pesca al tenya di un pagro


La pesca al tenya è una delle soluzioni per evitare la pesca della minutaglia a bolentino ed effettuare catture di pesci di taglia come orate, dentici, pagri ma anche grossi saraghi o ancora gallinelle e scorfani. Il Tenya è una testa piombata che monta due ami, il primo direttamente innestato sulla testa piombata ed un secondo che in realtà è un assist, ovvero un secondo amo che permette di attirare i pesci grazie ad una gonnellina siliconata multicolore.

Una tecnica molto sviluppata in Francia soprattutto grazie alla multispecifità del Tenya. Infatti questo artificiale permette la pesca di una grande varietà di pesci. (Quelli che abbiamo elencato sono solo una parte).tenya La pesca al tenya

Le caratteristiche del Tenya

La testa piombata è colorata, i colori possono variare in base al fondale o all’esca. L’amo assist è montato con un trecciato da 65 libbre, e gli ami sono molto resistenti. La caratteristica del Tenya è di arrivare sul fondo quasi planando come un jig e di posizionarsi sul fondale in maniera da lasciare l’esca sempre ben visibile. In base al peso della testa piombata si potrà pescare sia in corrente che con mare calmo.
Esistono diversi modelli prodotti dalla Marca Explorer Tackle, ad oggi sicuramente la marca piu’ conosciuta per questo tipo di artificiale.

Come pescare con il Tenya ?

pesca-al-tenya-infografia La pesca al tenyaPer questa pesca si tende a preferire canne con vettino sensibile (in fibra di vetro) per avere la possibilità di sentire il pesce anche alla tocca piu’ discreta e mulinelli piccoli (in taglia 2500/3000) armati di trecciato fine. Naturalmente tra la treccia e il tenya è buona regola utilizzare uno spezzone di fluorocarbon da almeno 1 metro.

La pesca al tenya è una tecnica che si pratica in deriva. La ferrata deve sempre essere delicata dato che gli sparidi sono molto diffidenti (meglio aspettare che ferrare!). Una volta che la preda ha ingoiato l’esca allora potete ferrare con un movimento ampio e sostenuto per compensare l’azione della canna da pesca.

L’esca per il tenya

L’amo del tenya è solitamente innescato con un gamberetto, meglio se fresco e intero. Non esitare ad innescarlo con la testa, gli sparidi non tarderanno ad arrivare alla vista di un gamberetto in bella vista sul fondale.

Attenzione alla discesa

Spesso gli attacchi del pesce arrivano subito, quando ancora il tenya non ha toccato il fondale. Aspettate e siate sicuri prima di ferrare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui