Animali e piante marine non mediterranei

coccodrillo marino
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

“Coccodrillo marino: Il Coccodrillo più grande del Mondo

Il coccodrillo marino, Crocodylus poroso, è la specie di coccodrillo più grande del mondo e sicuramente il rettile più pesante. Questi rettili possono raggiungere una lunghezza di oltre 6 metri e un peso di oltre 1 tonnellata. Il loro habitat naturale si estende dalle coste dell’Australia, dell’Indonesia e delle Filippine fino alle isole del Pacifico, dell’Oceano Indiano e dell’Africa occidentale. I coccodrilli marini sono capaci di sopportare salinità elevate ma possono anche vivere in acque dolci. Di solito trascorrono la stagione tropicale umida nelle paludi e nei fiumi, mentre nella stagione secca si spostano verso gli estuari e

Leggi Tutto »
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Riccio fiore, bello e letale !

Il Toxopneustes pileolus, noto anche come riccio fiore, è un grande riccio di mare tropicale velenoso in grado di uccidere un uomo. La sua simmetria pentaradiale è evidente ed i suoi aculei biancastri o rosati sono corti e nascosti sotto a pedicelli ambulacrali che fuoriescono dando l’impressione di essere un fiore o una foglia. Questi pedicelli sono dotati di ghiandole velenifere in grado di inoculare una tossina estremamente potente, addirittura mortale per l’uomo per semplice contatto, il che lo rende l’echinoderma più pericoloso per l’uomo. È il riccio di mare (e persino l’echinoderma) più velenoso del mondo. Per questo

Leggi Tutto »
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Scoperta negli abissi: il verme mangia ossa

Scoperti già nel 2002 anche se i primi esemplari furono raccolti nel 1996, i vermi del genere Osedax, sono dei policheti che si nutrono di carcasse di balene. Sono loro capaci di far volatilizzare rapidamente i resti delle carcasse di grandi cetacei depositati sul fondale. Questi vermi marini hanno una parte inferiore del corpo simile a una radice aggrovigliata che penetra nell’osso e lo dissolve attraverso una secrezione acida, rilasciando grassi e proteine. I batteri simbionti che vivono all’interno dei vermi assorbono questi nutrienti e sembrano essere essenziali per il trasferimento dei nutrienti ai vermi. Gli oseadax (dal

Leggi Tutto »
ecosistemi-a-mangrovie
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Le Mangrovie

Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta. Le mangrovie sono dunque delle formazioni vegetali composte da piante superiori che vivono nelle paludi delle regioni tropicali dove il clima e le condizioni ambientali difficili mettono a dura prova l’esistenza di queste piante. Si tratta solitamente di lagune con acque basse. Le foreste di mangrovie, detti mangrovieti, sono costituite da 4 fasce, la prima quella sulla linea di costa è fatta da piante che sono perennemente sommerse, la seconda formata da piante del genere Rhizophora (Es Rizhophora mangle o mangrovia rossa), dietro la mangrovia

Leggi Tutto »
Noctiluca scintillans
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Noctiluca scintillans

Responsabile delle cosiddette maree bioluminescenti (bloom fitoplancotnici), Noctiluca scintillans  è un piccolo dinoflagellato (200-2000 μm) che vive in zone costiere. Questo piccolo dinoflagellato è eterotrofo, non ha teca e se parla spesso per la caratteristica bioluminescenza. Esistono 2 forme Noctiluca scintillans , una conosciuta come green ed una red. La forma red è eterotrofa e si nutre di diatomee, uova di pesci e detriti. La forma green invece vive in simbiosi con Pedinomonas noctilucae, una specie fotositentica. Noctiluca scintillans si riproduce sia per via asessuata che sessuata. Possiede un ciclo vitale diplonte, con cellula vegetativa diploide e gameti aploidi. Immagine via Wikipedia. La specie è

Leggi Tutto »
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Perioftalmo: il pesce che “cammina”

È tra i più particolari residenti dei mangrovieti. Il perioftalmo passa quasi tutto il tempo fuori dall’acqua, nella fanghiglia prossima ai mangrovieti alla ricerca di piccoli crostacei di cui si nutre: questo pesce, riesce respirare ossigeno dall’aria umida attraverso una mucosa sulla bocca che gli consente di rimanere per lunghi periodi fuori dall’acqua. I grandi occhi sporgenti sono perfettamente adattati per vedere in entrambe le condizioni.Questo pesce raggiunge i 15 cm di lunghezza. Nonostante le apparenze, il perioftalmo non rappresenta l’anello di congiunzione tra pesci e anfibi: infatti i perioftalmi sono a tutti gli effetti dei pesci, che pero’  hanno

Leggi Tutto »
celacanto o latimeria
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Il celacanto o latimeria : un fossile vivente

Il Celacanto conosciuto anche con il nome di Latimeria è un pesce ritenuto estinto per tantissimo tempo. Soltanto nel 1938 un esemplare pescato in Sud Africa vicino alla foce del fiume Chalumma ha ridato a questo pesce gli onori della cronaca. Fu un caso che al mercato del pesce passasse la curatrice del Museo di Storia Naturale Marjorie Courtenay-Latimer. La naturalista fu subito incuriosita da quello strano pesce che aveva le pinne pettorali capaci di ruotare a 360 gradi come il polso di un uomo. Le sue ricerche di laboratorio la portarono in poco tempo ad affermare che si

Leggi Tutto »
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Il pesce lumaca e’ il pesce che vive piu’ in profondità

 Uno studio pubblicato su Zootaxa e portato avanti da scienziati dell’Università di Washington mostra un pesce che vive nel punto più’ profondo degli oceani: la Fossa delle Marianne. Lo hanno soprannominato pesce lumaca della Marianne (Pseudoliparis swirei), ed e’ ufficialmente il pesce che vive più’ in profondità. Nonostante si tratta di un ambiente inospitale a causa delle alte pressioni ed altri parametri ambientali poco sopportabili, il pesce lumaca delle Marianne si e’ ben adattato a questo ambiente estremo. Si tratta di un piccolo pesce dal corpo trasparente, simile più’ ad un girino che ad un pesce. Il pesce lumaca della

Leggi Tutto »
vaquita
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Vaquita a rischio : In Cina è follia per la cocaina acquatica

La mania per la “cocaina acquatica” sta portando al collasso due specie animali tra cui il piccolo mammifero marino Vaquita (Phocoena sinus). Non è una droga, anzi. La cocaina acquatica, così l’hanno soprannominatai cinesi per l’alto costo (dai 2500 ai 10.000 dollari l’etto) nient’altro è che la vescica natatoria del pesce totoaba (Totoaba macdonaldi) venduta essiccata come rimedio naturale o come alimento. La pesca eccessiva ed illegale del totoaba sta portando la specie al collasso e con essa anche la Vaquita o focena del golfo del Messico (un piccolo mammifero marino), che viene spesso rinvenuta tra le reti

Leggi Tutto »
pesce culo
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

IL PESCE CULO

Un pesce curioso a cui e’ stato affibbiato un nome alquanto bizzarro. Vi presentiamo il pesce culo. Scusate la volgarità ma la traduzione letterale  italiana di ass fish e’ proprio questa: Pesce Culo. E, proprio in questi giorni negli States si stanno scatenando tutti i media dopo che il Royal BC Museum di Victoria ha messo in mostra un esemplare di bony-eared assfish (pesce culo dalle orecchie ossee). Si tratta di un pesce abissale appartenente alla famiglia degli Ophidiidae. Una sorta di girino con la coda a punta come fa notare  Gavin Hanke curatore della mostra al Museo. Il pesce culo

Leggi Tutto »
Idiacanthus atlanticus
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

The black Dragonfish, il pesce venuto dalla luna

The black Dragonfish, una creatura xenomorfa? Oggi continuiamo la nostra scoperta degli animali più insoliti del pianeta con il pesce Dragonfish Nero (Idiacanthus atlanticus). Si tratta di un pesce che vive nelle profondità abissali  la cui femmina ricorda il famoso mostro della saga di Alien. Le profondità oceaniche sono buie, fredde e piene di creature sorprendenti e terrificante. Tra queste  il  Dragonfish” o idiacanthus atlantico, un pesce appartenente al gruppo la degli stomiiformes la cui femmina sembra disegnata da Chris Foss, H. R. Giger, e Jean “Moebius” Giraud i disegnatori di Alien. Vive fino a quasi duemila metri sotto la superficie in acque subtropicali e temperate. Questo animale

Leggi Tutto »
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Toxotes jaculatrix Il pesce che sputa

Toxotes jaculatrix Il pesce che sputa Il segreto del pesce arciere che spara proiettili d’acqua con una forza superiore a quella dei propri muscoli è stato spiegato. Dopo 250 di dilemmi sono stati dei ricercatori italiani dell’Università di Milano a risolvere l’enigma. Alberto Vailati, Luca Zinnato e Roberto Cerbino hanno spiegato che la capacità di sparare getti d’acqua cosi potenti è dovuta alla carattistica del pesce di sfruttare l’instabilità idrodinamica del getto, cosi da accumulare gradualmente energia all’estremità del flusso. Cosi la forza esplosa dal pesce risulta più potente rispetto a quella che è possibile ottenere soltanto con

Leggi Tutto »
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Cuulong phallostethus, il pesce con il pene sulla…gola!!!

Cuulong phallostethus, ha il pene non esattamente al suo posto… Una nuova specie di pesce è stata censita, si tratta del Cuulong phallostethus, ed abita le acque del delta del Mekong in Vietnam meridionale. Il segno distintivo del pesce è che il maschio ha il pene proprio sotto la gola. Un pesce quasi trasparente lungo non più di 2/3 centimetri, è l’ultimo “membro” scoperto della famiglia Phallostethidae, con l’organo copulatorio chiamato priapium che si trova proprio tra gola e pancia. L’ano invece è piccolissimo e si trova anch’esso  sotto l’apparato boccale. Il pesce era già conosciuto dagli abitanti Vietnamiti, dato

Leggi Tutto »
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Amblyopsis hoosieri: il pesce senza occhi scoperto nell’Indiana

Amblyopsis hoosieri: il pesce senza occhi scoperto nelle grotte dell’ Indiana Per la prima volta dopo 40 anni , è stata scoperta una nuova specie che vive nelle grotte degli Stati Uniti. Una specie particolare: Amblyopsis hoosieri non ha occhi e l’ano si trova dietro la testa come nei gasteropodi. Scovato nelle grotte del  Mammoth Cave National Park tra Indiana e Kentucky, il più grande sistema di grotte del mondo , questa specie si è adattata ad una vita in ambienti afotici, e da li sono scaturiti gli aspetti morfologici piuttosto particolari del pesce. La specie, Amblyopsis hoosieri

Leggi Tutto »
porcellino di mare
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Il porcellino di mare: un “disgustoso” puzzle della natura

Mangia il fango, il suo corpo è pieno di parassiti e le sue corna lo rendono “tenebroso” ma gioca un ruolo fondamentale in natura riconvertendo la materia organica. Sapete cosa è veramente strano per un porcellino di mare? La translucenza sicuramente, i tentacoli anche… a pensarci bene anche le gambe…ma ciò che è veramente strano per quest’animale è che si tratta di una specie di oloturia che ha  talmente tante parti del corpo bizzarre che potrebbe assomigliare a qualsiasi altro animale terrestre. Il porcellino di mare dal nome scientifico di Scotoplanes sp. sembra abbia emulato altri animali diventando

Leggi Tutto »
Chaenocephalus aceratus
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Chaenocephalus aceratus, il pesce che perse i globuli rossi

Un bizzarro gruppo di pesci antartici che nella loro evoluzione hanno perso i globuli rossi ma sono riusciti a sopravvivere per raccontare la loro storia evolutiva. Chaenocephalus aceratus La prima curiosa cattura : Lo zoologo norvegese Ditlef Rustad  tirando fuori la rete da pesca delle gelide acque dell’Oceano Meridionale, durante una spedizione a Bouvet Island, ha pescato un pesce bizzarro con una mascella sporgente , branchie bianco crema , e con il sangue trasparente . Lo chiamò il “pesce coccodrillo bianco senza sangue. Era il 1° dicembre del 1927, e Rustad stava lavorando al largo delle coste dell’Antartide

Leggi Tutto »
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Turritopsis nutricula : la medusa immortale

Una medusa Turritopsis nutricula nasconde il segreto dell’immortalità La vita eterna: Un sogno o ci sono già le basi? Scoperta nel 1988 da uno studente tedesco di biologia marina, a Rapallo. Il ricercatore Christian Sommer nel suo retino da plancton ha trovato una piccola medusa sorprendente: Turritopsis nutricula che sarà poi chiamata “medusa immortale”. Il giovane biologo era interessato ai cicli riproduttivi degli idrozoi e nel suo laboratorio noto’ lo strano comportamento della Turritopsis nutricula . Sembrava impossibile eppure una medusa è in grado di ringiovanire come Brad Pitt nel film Benjamin Button, aprendo la strada verso l’immortalità.

Leggi Tutto »
pesce pappagallo blu
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Il Pesce pappagallo blu

Il pesce pappagallo blu. Questa volta madre natura ha superato Walt Disney in fantasia. Sembra uscito da un cartone animato della Disney il pesce pappagallo blu (Scarus coeruleus). Invece esiste veramente ed è uno dei pesci piu’ “simpatici” del continente sommerso. Dotato di una forte dentatura questo pesce suole rompere l’esoscheletro dei coralli per mangiarne il polipo interno, ma si nutre anche di alghe e di piccoli molluschi. Vive nei mari caldi in particolare molto presente all’arcipelago delle Maldive. Questi pesci hanno una macchia gialla sulla testa che sfuma man mano che invecchiano. Possono raggiungere il metro di

Leggi Tutto »
caimano dagli occhiali coccodrillo
Animali e piante marine non mediterranei
Marcello Guadagnino

Caimano dagli occhiali a rischio estinzione

Il Caimano dagli occhiali è  sicuramente una delle specie più cosmopolita della famiglia dei coccodrilli. E’ presente infatti in Brasile, Colombia, Venezuela e in tutta l’America Centrale, dove vive in ambienti umidi e lungo le rive dei fiumi.  Ha sempre avuto una particolare importanza commerciale per le popolazioni dell’America latina, i quali hanno sempre sfruttato le sue risorse per ricavarne cibo, pelli, e più recentemente è stato oggetto di catture per la vendita nei rettilari di tutto il pianeta. Adesso il caimano dagli occhiali (Caiman crocodilus) è a rischio secondo la Charles Darwin University Australiana impegnata in un progetto

Leggi Tutto »

Animali marini non mediterranei