Il Giornale dei MARINAI I pesci del Mediterraneo La perchia – Serranus cabrilla

La perchia – Serranus cabrilla

Perchia
5
(1)

La perchia è un pesce molto comune sui fondali rocciosi e sul coralligeno. È meno frequente nelle praterie di Posidonia. Si trova generalmente tra 5 e 90 m di profondità.

La perchia ha una dimensione comune da 10 a 25 cm e può raggiungere i 40 cm. Il corpo è allungato, leggermente compresso. Ha un’unica pinna dorsale. Le pinne dispari hanno macchie viola chiaro e luminose. Sulla guancia sono visibili da due a tre tagli da bruno-rossastro a giallastro . Una chiara linea longitudinale si trova sotto la metà del corpo . Il resto della livrea differisce a seconda dell’età, del sesso, dell’habitat e dello stato emotivo del pesce. La livrea degli adulti presenta da 7 a 9 barre verticali, più o meno visibili, sulla metà superiore del corpo. Queste barre sono visibili anche di notte, sebbene oscurate quando i pesci dormono.

la perchia pesce

Si tratta di un pesce con abitudini diurne, la notte invece si nasconde sul fondo cercando di mimetizzarsi con l’ambiente per scampare ai predatori notturni come gronghi e murene.

Serranus cabrilla può essere confuso con lo sciarrano( Serranus scriba, leggi la differenza tra perchia e sciarrano).

La perchia è un vorace predatore che si nutre di piccoli pesci, cefalopodi, crostacei e tutti i tipi di altre prede come i vermi policheti. La sua voracità lo rende l’obiettivo primario della pesca a bolentino.

S. cabrilla è un pesce ermafrodita sincrono (ha contemporaneamente gonadi maschili e femminili). Gli individui sono maturi intorno ai 15 cm (circa 4 anni). La riproduzione avviene da aprile a luglio nel Mediterraneo e da luglio ad agosto nel Canale della Manica. Le uova pelagiche sono lisce, sferiche e trasparenti.

Questo pesce è commestibile(prevalentemente in zuppa), prodotto principalmente dalla pesca artigianale e sportiva.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Cosa ne pensi ? Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche