Una delle ricette di facile preparazione con l’orata è certamente l’orata al forno. Che sia di mare o d’allevamento questa pietanza può essere preparata tutto l’anno.

L’orata al forno

L'orata, pesce dalle carni bianche e pregiate, è presente sui banchi del mercato praticamente tutto l'anno. La maggior parte provengono da allevamento con un costo che si aggira intorno ai 13 euro al Kg. "L'orata di mare" invece piu' difficile da trovare, ha un costo che si aggira intorno ai 25 euro al Kg. Per distinguere un orata d'allevamento rispetto ad un'orata selvaggia pescata, basta guardare la colorazione che risulta più vivace, con sfumature rosate negli esemplari pescati .

  • 2 orate da 600g l'una
  • 6 patate
  • 1 cipolla
  • 1 limone
  • 2 rametti di prezzemolo
  • 2 rametti di timo
  • 10 foglie di basilico
  • 1/2 cucchiaino di paprika
  • 1/2 cucchiaino di peperoncino
  • 1/2 cucchiaino di zenzero macinato
  • 2 cucchiai di olio d'oliva
  • Sale e pepe
  1. Pelate le patate e tagliatele a fettine sottili.

  2. Spelate ed affettate finemente la cipolla

  3. Preparate le erbe aromatiche e tritatele finemente, avendo cura di conservare qualche bella foglia di basilico per la decorazione.

  4. Se non è già stato fatto dal vostro pescivendolo, squamate l'orata e togliete le interiora.

  5. Preparare una marinata: mescolare l'olio d'oliva con il succo di un limone e le spezie. Aggiungere il prezzemolo, timo e basilico.

  6. Incidete con il coltello l'orata e immergetela nella marinata. Lasciate marinare per 30 minuti in frigo.

  7. Portate a ebollizione una grande quantità di acqua e cuocere le patate per 20 minuti. La cottura terminerà in forno.

  8. Preriscaldate il forno a 200 °.

  9. In una pirofila distribuire la cipolla e le patate

  10. Adagiate l'orata sulle patate e versare la marinata sul pesce.

  11. Infornate per 35 minuti, facendo attenzione alla cottura

  12. Servite la vostra orata al forno con fettine di limone e una bella foglia di basilico.

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Questo articolo ha un commento

  1. da provare sicuramente. già di suo l’orata arrostita semplicemente è buonissima, così fatta sarà una goduria. Saluti

Lascia un commento