• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura
  • Ultima modifica dell'articolo:20 Febbraio 2020

La nuova frontiera per l’industria casearia è il formaggio fatto stagionare sott’acqua. Ed il risultato è davvero eccezionale.

A Plouguerneau,in Bretagna, Sten Mark ha raffinato una nuova tecnica di stagionatura del formaggio: lo fa sott’acqua ad una profondità di circa 10 metri. Da oltre 20 anni Sten era alla ricerca di un metodo innovativo che potesse dare autenticità ad un prodotto, e a quanto pare è riuscito nel suo intento.

formaggio blue d'iroiseIl formaggio nella rete…

Sten è giunto a questa idea dopo aver partecipato ad una degustazione di vini invecchiati sotto il mare. A quel punto la brillante idea: perchè non stagionare i formaggi sott’acqua? E sembra che il risultato sia veramente ottimo. In collaborazione con un pescatore del posto oggi posiziona le sue cassette sul fondo del mare ad una profondità compresa tra i 7 e i 10 metri per 4 settimane. Il formaggio viene prima ricoperto da una cera idroreppellente che mantiene il formaggio in buono stato di conservazione. Le prime analisi batteriologiche hanno dato risultati soddisfacenti...Cosi nasce il Blue Iroise, il formaggio subacqueo.

per saperne di più http://www.fromageriemarc.fr/

Al momento stai visualizzando Il formaggio subacqueo

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento