1

Un pescatore canadese ha catturato un astice da 8 Kg al largo della Nuova Scozia. E non è il suo record.

Jesse Tudor, pescatore canadese ha catturato il Nuova Scozia un astice dalle dimensioni impressionanti. 7,8 Kg di peso. Gli astici americani sono comunque più grandi di quelli europei, tra l’altro si dice che più sono grossi meno sono buoni. Ben lungi comunque dal record per l’astice più grande mai pescato. Nel 1977 un esemplare di ben 20 Kg, lungo ben 120 cm era stato catturato sempre in Nuova Scozia.

L’astice in pillole

un-canadien-peche-un-homard-de-pres-de-8-kg_1-236x300 Canadese pesca astice da 8 Kg
Jesse Tudor e l’astice da 8 Kg

Molti possono avere l’idea che l’habitat più naturale dell’astice sia un grande piatto ovale, tra una vaschetta di crema di burro e una fetta di limone. Di fatto, solo un esiguo numero di varietà di astice, tra le centinaia esistenti, è pescato a scopi commerciali. Ma queste poche specie sono tra gli animali del mare cacciati più selvaggiamente e alimentano un’industria multimilionaria con oltre 200,000 tonnellate di pesca mondiale annua.

Gli astici che la maggior parte delle persone si è vista servire per cena sono l’Homarus americanus e l’Homarus gammarus, cioè rispettivamente l’astice con tenaglie americano ed europeo. Entrambe sono specie d’acqua fredda che vivono alle due estremità dell’Oceano Atlantico settentrionale. Anche alcuni astici tropicali vengono ampiamente consumati, ma si tratta di varietà prive di tenaglie e note col nome di aragoste spinose o della roccia. Gli astici sono dei crostacei a dieci zampe, parenti vicine del gambero e del granchio.

Fevrier-1915 Canadese pesca astice da 8 Kg
astici da record

Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui