Delfino baby sitter: il cetaceo deformato accettato da una famiglia di capodogli

Gli ecologisti  Alexander Wilson e Jens Krause del Leibniz – dell’ Institute of Freshwater Ecology  in Germania sono rimasti sorpresi di scoprire che un gruppo di capodogli  avevano adottato un delfino nella loro famiglia .

Una rara alleanza : anche se i delfini sono noti per essere animali molto socievoli, una alleanza del genere non si era mai vista prima.
Il delfino in questione aveva una malformazione alla spina dorsale, motivo per cui non poteva procedere alla veloce andatura dei suoi simili. Forse è stato questo il motivo che ha spinto il piccolo delfino ad abbandonare la sua vera famiglia e cercarne un’altra con cui poteva stare “al passo”. I capodogli sono soliti nuotare molto lentamente e sarebbe stato questo il motivo per cui il delfino avrebbe scelto questa nuova famiglia.
Alcuni biologi comportamentali avrebbero ipotizzato che il delfino giocasse un ruolo importante per la protezione dei piccoli di Capodoglio. Questi giganti del mare sono soliti compiere profonde immersione che possono durare anche 40 minuti, e in questo lasso di tempolasciano i loro piccoli in superficie ad aspettarli. Il delfino quindi potrebbe essere stato inserito nella famiglia con lo scopo di “guardare” i piccoli di capodoglio durante le lunghe immersioni dei genitori.

delfino deformato
il delfino con la nuova “famiglia”

Il delfino baby sitter

Il delfino quindi potrebbe essere  stato assunto come “Baby sitter” dalla famiglia dei capodogli.

delfino 2
il delfino “baby sitter”

 

Replica

Please enter your comment!
Please enter your name here