Cosa é un taxon

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
male,researcher,studying,insects.,biodiversity.,insect,food.


Un taxon è un’entità concettuale che raggruppa tutti gli organismi viventi che condividono alcune caratteristiche tassonomiche o diagnostiche ben definite. Il termine deriva dalla troncatura del termine “taxonomia”, non direttamente dal greco τάξις / táxis, che significa “posizionamento” o “mettere in ordine”.

La specie costituisce il taxon di base della classificazione sistematica. Più alto è il rango del taxon, minore è il grado di somiglianza tra gli individui coinvolti, cioè minore è il numero di caratteristiche comuni tra piante, animali, funghi, batteri e viceversa.

Nelle classificazioni linneane, le caratteristiche di un taxon sono considerate omogenee in base al loro rango tassonomico, con il valore tassonomico relativo lasciato all’esperienza degli specialisti sistemisti.

Nelle classificazioni filogenetiche cladistiche, la nozione di taxon si fonde più o meno con quella di clade, eliminando i taxon parafiletici, cioè quelli che non includono tutti i discendenti di un antenato comune (come i rettili, da cui derivano gli uccelli). Al contrario, nelle classificazioni evoluzionistiche, la nozione di taxon si sovrappone più o meno a quella di gradazione evolutiva, riconoscendo in queste ultime tappe più o meno importanti della storia evolutiva.

Il termine “tassonomia” non deriva dalla parola “taxon”, poiché quest’ultima è un concetto più recente. Augustin Pyrame de Candolle avrebbe coniato il termine “taxonomia” nel 1813, mentre un altro botanico, Herman Johannes Lam, ha creato la parola “taxon” nel 1948. Quindi, la taxonomia non è lo studio dei taxon, ma piuttosto delle leggi sull’ordine e sulle regole della classificazione.

Il termine “taxon” è stato proposto in biologia teorica dal filosofo della natura Adolf Meyer nel 1926 e adottato internazionalmente in inglese dal botanico olandese Lam nel 1948. Il concetto è diventato comune negli anni ’50, con l’uso del termine in congressi scientifici e la creazione di una rivista scientifica chiamata “Taxon” nel 1951.

In termini sistemici, un taxon è un gruppo di organismi riconosciuto come un’unità formale a tutti i livelli di una classificazione gerarchica. Secondo Simpson, un taxon è un gruppo di organismi reali riconosciuto come un’unità formale a tutti i livelli di una classificazione gerarchica, mentre secondo Mayr, è un gruppo tassonomico di un rango sufficientemente distinto per essere assegnato a una categoria specifica.

Dal punto di vista della nomenclatura tradizionale, un taxon è definito dalla sua circoscrizione, basata su informazioni scientifiche o tassonomiche, inclusi i caratteri che lo distinguono dai suoi parenti più prossimi, ed è identificato dal suo nome corretto, secondo i codici di nomenclatura internazionali propri di ciascuna disciplina (ad esempio, il Codice Internazionale di Nomenclatura Botanica).

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini