Il piccolo Elio Canestri, promessa del surf Francese è stato ucciso da uno squalo all’isola della Reunion.

Era una promessa del surf, il piccolo Elio Canestri. Francese, con una grande passione per la tavola e le onde, si trovava a Cap Homard, sulla costa occidentale dell’isola per affrontare le onde dell’oceano.

Il piccolo surfista demenica mattina è stato sbranato da uno squalo che ha letteralmente strappato gambe e braccia dal corpicino.

“Una barca è uscita subito e la vittima è stata portata fuori dall’acqua, ma è morta durante il trasporto. I compagni di Elio sono stati ricoverato all’ospedale in stato di shock”.

Uno squalo zambesi di circa 2,5 metri, è improvvisamente comparso sotto la tavola del piccolo surfista che si stava allenando con altri amici. I soccorsi sono stati inutili, le ferite provocate dallo squalo erano troppo profonde ed il piccolo è deceduto in pochi minuti. Soltanto negli ultimi 4 anni nella acque della Réunion ci sono stati 16 attacchi di squali, 7 di cui fatali per l’uomo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui