La gallinella di mare – le 8 specie del Mediterraneo

La gallinella di mare o pesce cappone. Un pesce demersale che abita fondali sabbiosi o ghiaiosi  dell’oceano Atlantico e del Mar Mediterraneo.

La gallinella, conosciuta anche come capone o cappone, e’ un pesce tipico della fascia costiera. Ama vivere tra i 20 ed i 200 metri dove va alla ricerca di piccoli crostacei per nutrirsene. In mar Mediterraneo esistono ben 8 specie di gallinelle, tutte simili tra loro e che vengono indicate spesso con lo stesso nome comune. La gallinella e’ un parente prossimo degli scorfani e come questi ultimi vive a stretto contatto con il fondale tanto da aver trasformato le pinne pettorali in vere e proprie “zampette” nel corso della sua evoluzione. La gallinella ha un ventre piatto che fa da base ad un corpo a forma piramidale. Il corpo e’ quasi privo di squame e le pinne pettorali sono ampie e di color nero-blu con disegni blu elettrico vivace ed una macchia nera all’attaccatura.  Alcune gallinelle posso arrivare sino ad un metro e pesare sino a 5 Kg. Quando si sentono inseguite vanno sul fondo e disegnano brevi “8” sulla sabbia, che alzano con la coda, per intorbidire l’acqua e avere una migliore opportunità di fuga.

. Il suo corpo è allungato e compresso lateralmente, con una testa grande e un muso appuntito. La livrea è grigio-brunastra, con macchie scure e chiare. La gallinella di mare è un pesce predatore, che si nutre di piccoli pesci, crostacei e molluschi.

La gallinella di mare è diffusa nell’Oceano Atlantico orientale, dal Marocco all’Irlanda, e nel Mar Mediterraneo. Predilige i fondali sabbiosi e fangosi, a profondità comprese tra i 5 e i 100 metri. È una specie gregaria, che vive in gruppi di pochi individui.

La gallinella di mare è una specie molto apprezzata in cucina. Le sue carni sono saporite e sode, e possono essere cucinate in vari modi, al forno, alla griglia o in umido.

Oltre alla gallinella di mare, nel Mediterraneo sono presenti altre 7 specie di triglidi:

  • Il cappone lira (Trigla lyra) è una specie di taglia media, che può raggiungere i 40 cm di lunghezza. Il suo corpo è simile a quello della gallinella di mare, ma la livrea è più chiara, con macchie rosse e blu. Il cappone lira è un pesce predatore, che si nutre di piccoli pesci, crostacei e molluschi.
  • Il cappone ubriaco (Trigloporus lastoviza) è una specie di taglia piccola, che può raggiungere i 20 cm di lunghezza. Il suo corpo è simile a quello della gallinella di mare, ma la livrea è più chiara, con macchie gialle e nere. Il cappone ubriaco è un pesce predatore, che si nutre di piccoli pesci, crostacei e molluschi.
  • Il cappone imperiale (Aspitrigla cuculus) è una specie di taglia media, che può raggiungere i 30 cm di lunghezza. Il suo corpo è simile a quello della gallinella di mare, ma la livrea è più chiara, con macchie rosse e blu. Il cappone imperiale è un pesce predatore, che si nutre di piccoli pesci, crostacei e molluschi.
  • L’angioletto (Eutrigla gurnardus) è una specie di taglia piccola, che può raggiungere i 20 cm di lunghezza. Il suo corpo è simile a quello della gallinella di mare, ma ha un muso più corto e una testa più grande. L’angioletto è un pesce predatore, che si nutre di piccoli pesci, crostacei e molluschi.
  • Il cappone di roccia (Paratrigla lyra) è una specie di taglia media, che può raggiungere i 30 cm di lunghezza. Il suo corpo è simile a quello della gallinella di mare, ma ha una livrea più chiara, con macchie gialle e nere. Il cappone di roccia è un pesce predatore, che si nutre di piccoli pesci, crostacei e molluschi.
  • Il cappone di fango (Paratrigla cuculus) è una specie di taglia media, che può raggiungere i 30 cm di lunghezza. Il suo corpo è simile a quello della gallinella di mare, ma ha una livrea più chiara, con macchie rosse e blu. Il cappone di fango è un pesce predatore, che si nutre di piccoli pesci, crostacei e molluschi.

Dal punto di vista commerciale le gallinelle vengono divise in due gruppi: le gallinelle rosse e le gallinelle grigie. Se le gallinelle rosse sono molto diffuse in Mediterraneo, le seconde trovano spazio nel commercio ittico nel Nord Europa ed in Atlantico.

La pesca delle gallinelle

Si tratta di un pesce dalle carni molto apprezzato che viene catturato prevalentemente con le reti a strascico o le reti da posta ma anche con i palamiti di fondo. Sono anche ambite prede della pesca sportiva.

La gallinella o capone si cattura con reti a strascico, reti da posta, palamiti e lenze. Le carni sono bianche e tenere, molto apprezzate.

Le gallinelle al mercato

Le gallinelle di mare si trovano facilmente nei mercati italiani. Il prezzo varia a seconda della taglia. Le gallinelle piu’ piccole spesso hanno un valore inferiore ai 4 euro. Le gallinelle medie possono raggiungere i 6/7 euro invece le gallinelle di taglia possono superare facilmente i 20 euro al Kg.

Valori nutrizionali

La gallinella ha delle carni bianche e compatte con poche spine. Un pesce magro con solo il 3% di lipidi ed un alto valore proteico pari al 20%. Ogni 100 grammi di parte edibile le carni della gallinella forniscono 120 Kcal.

Share :

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

1 commento su “La gallinella di mare – le 8 specie del Mediterraneo”

Lascia un commento

Ultimi articoli

Le schede degli organismi marini