Pangasio : sbatti il mostro in prima pagina

Il Giornale dei MARINAI Pesca e alimentazione, Pesci tropicaliPangasio : sbatti il mostro in prima pagina
3.7
(9)

La storia di uno dei prodotti ittici piu’ consumati al mondo. Il pangasio e’ sempre più presente nelle nostre pescherie. Un pesce dalle qualità nutrizionali poco interessanti che in passato e’ stato spesso spacciato per cernia o halibut.

Il pangasio e’ un pesce originario del fiume Mekong adattatosi a vivere anche nei bacini di Thailandia, Cambogia, Laos e Vietnam. Chiamato anche Tra o Trey Pra, il pangasio e’  stato introdotto agli inizi del secolo anche in Asia meridionale in particolare in Birmania e Bangladesh.  E’ un pesce migratore che si sposta per completare i processi riproduttivi nel periodo dei monsoni. Il pangasio riesce a raggiungere il metro e 40 cm di lunghezza e può pesare sino a 50 Kg sebbene arrivino sul mercato in misure  minori. Si nutre di piccoli pesci ed invertebrati ma anche di particelle vegetali ed animali che si depositano sul fondo del fiume.

Il Pangasio, un pesce resistente agli ambienti inquinati

Il Pangasianodon hypophthalmus è un pesce bianco che ha avuto un interesse alimentare per secoli nel Sud Est Asiatico ma, dopo gli anni 90, vista la capacità a resistere a repentini cambi di temperatura,  a restare anche per lunghi periodi in acque poco ossigenate e di adattarsi a qualsiasi ambiente acquatico, gli asiatici hanno cominciato un allevamento di massa soprattutto nelle acque del Mekong in Vietnam insieme ai pesci gatto. In acquacoltura questa specie ittica riesce oggi ad avere successo (come la tilapia) grazie al numero di elevato di avannotti che sopravvivono alla schiusa (dal 45 al 60 %) che ne determina poi l’interesse economico da parte degli allevatori. Gli allevamenti di pangasius e di altre specie ittiche hanno anche avuto un grosso impatto ambientale in quanto questo pesce viene allevato in zone dove sta del tutto scomparendo la biodiversità. Ma è la soprattutto produzione intensiva a preoccupare. Dietro l’allevamento vi sono poi le condizioni lavoratori dei lavoratori pagati una miseria per lavorare decine di ore al giorno.

Pangasio in allevamento
Pangasio in Asia

Una rapida crescita

Il pesce ha un tasso di crescita elevato, basti pensare che in un anno riesce ad arrivare ai 2 Kg di peso. Oggi questo pesce rappresenta una delle risorse ittiche più importanti del continente. Negli ultimi anni questo pesce e’ ” sbarcato” anche in Europa, venduto come filetto congelato/decongelato oppure sotto forma di prodotto trasformato come polpette, bastoncini panati o surimi.

Non e’ un mostro alimentare, e’ semplicemente un prodotto con poco sapore, qualità scadenti e presente nei nostri mercati sotto forma di prodotto congelato o decongelato.

Il Pangasianodon hypophthalmus è un prodotto dalle scarse qualità nutrizionali

Sebbene  il questo pesce abbia mosso l’opinione pubblica in passato a causa degli allevamenti che non rispettano norme igieniche o che nutrono il pesce con alimenti di dubbia provenienza, la verità su questo pesce e’ che le sue qualità nutrizionali sono di bassissimo profilo. Quando il pangasio e’ arrivato nelle pescherie italiane, spesso il cliente veniva frodato in quanto le carni venivano spacciate per filetti di cernia o di halibut a causa di una similarità’ nei colori e anche nella consistenza delle carni. Addirittura si è arrivati a spacciarlo per pesce azzurro. Il pangasio si presenta privo di lische, con una colorazione dal bianco al rosa pallido (spesso con una massiccia presenza di coloranti) in filetti da 100/150g ognuno.

Pangasio valori nutrizionali

Sempre più spesso il pangasio si presenta sotto forma di filetti sia congelati che decongelati venduti sia sfusi che in buste. In media 100 grammi di prodotto decongelato forniscono 80-90 Kcal, un valore tendenzialmente basso dovuto anche alla presenza dell’alto contenuto di acqua che spiega ma non giustifica l’utilizzo di sodio tripolisosfato (E 451) immesso in fase di trasformazione del prodotto.  Le proteine invece non superano il 15% (15g/100g). I grassi saturi invece sono piuttosto abbondanti (40-50%) mentre invece i grassi polinsaturi Omega3 sono scarsamente presenti (3-6% degli acidi grassi totali).

Il Pangasio

Il prezzo

Un pesce a basso costo che ricorda vagamente il sapore delicato della cernia o dei merluzzi. Il prezzo del pangasio chiarisce tutta la sua storia. Considerando che non supera i 3 euro/Kg anche dopo aver viaggiato per mezzo mondo vuol dire che i costi d’allevamento sono veramente irrisori.

Il pangasio fa male ?

A questo punto non saremo noi a dirvi se mangiarlo o meno. Possiamo soltanto sfatare tutti i falsi miti sul pesce tossico o sul pesce che provoca il cancro. Dunque si tratta  soltanto di un pesce “scadente”. Ed il prezzo di mercato giustifica le qualità del Pangasio.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 3.7 / 5. Conteggio voti: 9

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (5) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino
nomi oceani CHI HA SCELTO IL NOME DEGLI OCEANI?
5 (1) Vi siete mai chiesti qual è l’origine del nome degli oceani? Come è stato possibile
Inquinamento: trote selvatiche dipendenti dalla metanfetamina
4 (1) Animali che si drogano (o che lo fanno non consapevolmente) Uno studio condotto
mal di mare Naupatia o mal di mare : cosa fare e come prevenire
5 (3) Classificato tra le cinetosi (malessere che si presenta durante un viaggio), il mal