Un prodotto quasi sconosciuto per il mercato italiano, le mandorle di mare sono dei molluschi ottimi da gustare crudi ma anche con la pasta. E poi il prezzo…

La settimana scorsa passeggiando per il lungomare della Normandia, una regione della Francia del Nord, mi sono imbattuto in un peschereccio che scaricava e vendeva molluschi sul porto. Dalle coque (vongole) alle cappesante ma anche buccini e altre lumache di mare. Ma quello che ha attirato la mia attenzione sono state le mandorle di mare (Glycymeris glycymeris). Conoscevo le mandorle di mare ma non le avevo mai viste. Ho deciso cosi di comprarle per assaggiarle e prepararle in cucina. Non sono un grande chef, mi piace però assaggiare nuovi sapori e le mandorle di mare facevano al caso mio. Sono rimasto anche sbalordito dal prezzo: direttamente dal produttore le ho pagate appena 2,50 euro al Kg.

Inutile dire che le ho subito gustate crude, direttamente sul porto dove il pescatore mi ha anche offerto un bicchiere di vino bianco. Una volta a casa però la mia italianità ha vinto su tutto e ho messo in opera la pasta con le mandorle di mare. In maniera molto semplice, la classica ricetta della nonna che ha comunque dato un buon risultato. Devo dire che il mollusco rimane, concedetemi il termine, calloso, abbastanza duro ma saporito. L’animale occupa quasi tutta la conchiglia e difficilmente sono sporche di sabbia nera vivendo su fondali puliti.

La pasta con le mandorle di mare

Ingredienti

  • 400 g di tagliatelle
  • 1 kg di mandorle di mare
  • 3 spicchi di aglio
  • 8 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • pomodorini pachino
  • poco prezzemolo
  • pepe.

 

pasta-con-le-amndorle-di-mare-199x300 Le mandorle di mare

Scaldate in una padella dell’olio extravergine d’oliva (io uso l’olio che fa mio padre in Sicilia) con l’aglio tritato finemente. Scolate le mandorle di mare dopo averle lavate e aggiungetele in padella aspettando che si aprano. Sfumate con il vino bianco ed aggiungete i pomodorini sbollentati in precedenza. Fate cuocere 5 minuti a fuoco basso. Quando la pasta sarà cotta fate saltare in padella con mezzo bicchiere di acqua di cottura, aggiungete il prezzemolo e servite.

*potete eliminare una valva dalla conchiglia prima di aggiungere la pasta cosi da poterla saltare meglio in padella. Et voilà, la pasta con e mandarle di mare è pronta. Io ho avuto un ottimo risultato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui