CONDIVIDI

La Donzella Pavonina conosciuta con il nome scientifico di Thalassoma Pavo è un pesce variopinto appartenente alla famiglia dei labridi.

Vive in tutto il Mar Mediterraneo e nella parte orientale dell’Oceano Atlantico. Originariamente presente nel Sud del Mediterraneo, da vent’anni a questa parte la donzella pavonina ha cominciato a spostarsi verso nord, oggi è presente anche nella parte più alta del mar Adriatico. La Donzella pavonina è una specie tipica degli ambienti costieri tra i 0 ed i 30 metri di profondità. La si puo’ osservare vicino fondali rocciosi o tra le praterie di posidonia. Si tratta di un pesce termofilo che ama vivere in acque calde (circa 25°) in piccoli gruppi o in solitario.

La donzella non supera mai i 25 cm di lunghezza e la taglia media è tra i 10 ed i 20 cm. La pinna caudale come il viso presentano delle righe di colore blu intenso. Il muso è appuntito e, come tutti i labridi, ha infatti grosse labbra carnose. Il colore varia con il sesso. Da giovani hanno il corpo è completamente verde, fatta eccezione per la chiazza nera. Ermafrodita proterogino, nasce femmina e dopo qualche anno diventa maschio, man mano mutando la colorazione fino a perdere del tutto le bande blu e la macchia nera quando adulto.
risorsa: guiaespeciesmarinas.es.tl/peces-osteictios.htm

La donzella pavonina può essere confusa con la donzella o pesce carabiniere (Coris julis) o con il labride Tordo pavone Symphodus tinca per i colori del corpo molto simili. Si nutre essenzialmente di piccoli invertebrati che scova scavando il substrato con la bocca. Sono ghiotte di ricci di mare quando sono ancora piccoli. Si nutre anche, malgrado la presenza di sostanze tossiche delle spugne  Axinella polypoides, Chondrilla nucula. Non disdegna le uova di altri pesci come per esempio quelle di castagnola attaccando i nidi di femmine isolate. Curiosa, viene attratta facilmente smuovendo sedimento dal fondo. Gli esemplari femminili si muovono spesso in gruppi numerosi. Talvolta gli esemplari più giovani si nutrono dei parassiti esterni di pesci più grossi, pulendoli. E’ preda del barracuda Mediterraneo

Origine del nome scientifico

Thalassoma dal greco [thalassa] = mare – pavo dal latino = pavone, per i colori scintillanti di questo pesce.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO