Come si è formato il mare

Il Giornale dei MARINAI Biologia marinaCome si è formato il mare
3.3
(6)

La formazione del Mare e degli oceani

Il mare e l’oceano sono la fonte della vita del pianeta terra. Fu nell’acqua infatti che si svilupparono le prime forme di vita. Ma come si sono formati i mari e gli oceani ? Quale è la teoria piu’ accreditata ?

Le acque salate ricoprono all’incirca i 2/3 del nostro pianeta ma in origina la terra era un pianeta arido senza acqua e forme di vita. Fu proprio l’acqua a dare le vita ai primi organismi unicellulari che poi si evolsero per dare vita agli organismi pluricellulari.  La terra, un tempo una palla di fuoco cominciò a raffreddarsi formando degli accumuli di vapore fatto essenzialmente da idrogeno e da ossigeno presente all’interno di minerali. Il legame di due particelle di idrogeno e di ossigeno diede origine all’acqua che si riversò sulla terra formando dapprima corsi d’acqua, laghi, mari ed infine oceani. Le depressioni più’ profonde cominciarono subito a riempirsi di acqua dando cosi origine a queste enormi distese di acqua che separano i continenti del pianeta. I mari e gli oceani a differenza delle acque interne sono ricche di sali minerali ricche in sali (cloruro di sodio e di potassio), fatta eccezione per il Mar Morto.

Nacquero’ cosi mari ed oceani, acque in costante movimento mosse da venti e da correnti profonde dovute a differenze di densità, temperature o anche salinità. Influenzate dalla luna le acque del mare e degli oceani risentono dell’effetto magnetico della luna dando vita alle maree alte e basse.

La teoria del bombardamento cometario

Una delle teorie che sino al 2007 era tra le piu’ accreditate era quella del bombardamento delle comete, ovvero che furono le comete (ricche di acqua alla stato solido) a trasportare il liquido sino alla stratosfera della terra. Questa teoria però venne abbandonata quando due studi del Tokyo Institute of Technology e dell’Università di Bonn ipotizzarono che l’acqua si sia formata dalla reazione tra Ossigeno ed Idrogeno presenti nelle rocce della terra. Questa teoria per quanto veritiera aveva poneva però una domanda: da dove arrivava l’ossigeno se sulla terra non vi era alcuna forma di vita ? Secondo Ballhaus dell’Università di Bonn l’ossigeno era presente  nella Majorite, un minerale che disgregandosi rilascio’ l’ossigeno primordiale interagendo con l’idrogeno dell’Atmosfera.

Il Mediterraneo un grande lago che ha rischiato di scomparire

Il Mar Mediterraneo durante il Messiniano si è prosciugato. Tale periodo chiamato crisi di salinità del Mediterraneo avvenuto oltre 5 milioni di anni fa porto’ all’evaporazione delle acque del Mar Mediterraneo a causa della chiusura dello stretto di Gibilterra. A causa delle condizioni climatiche relativamente secche, nel giro di un millennio il Mediterraneo era diventato un bacino soggetto a intensa evaporazione e quasi completamente asciutto, il cui fondo si trovava in alcune zone anche a profondità comprese tra 3 e 5 km al di sotto del livello medio degli oceani contemporanei. Sopravvivevano solamente alcuni piccoli bacini, con acqua ipersalina, simili all’attuale Mar Morto.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 3.3 / 5. Conteggio voti: 6

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (5) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino
nomi oceani CHI HA SCELTO IL NOME DEGLI OCEANI?
5 (1) Vi siete mai chiesti qual è l’origine del nome degli oceani? Come è stato possibile
Inquinamento: trote selvatiche dipendenti dalla metanfetamina
4 (1) Animali che si drogano (o che lo fanno non consapevolmente) Uno studio condotto
mal di mare Naupatia o mal di mare : cosa fare e come prevenire
5 (3) Classificato tra le cinetosi (malessere che si presenta durante un viaggio), il mal