Pat Smith, una donna inglese di 70 anni passa il suo tempo a raccogliere rifiuti plastici sparsi nelle spiagge della Cornovaglia. Solamente lo scorso anno la donna ha ripulito ben 52 spiagge.

La donna inglese ha cominciato a ripulire le spiagge dopo aver visto alla televisione un documentario sui rifiuti:

Penso che sia stata la prima volta che ho avuto capito che ci fosse un vero problema negli oceani.

Soprannominata “Action nan” (per “action” e “nanny”, nonna “) la donna si reca ogni settimana in spiaggia armata di paletta e sacco della spazzatura. La sua azione ha sensibilizzato la popolazione locale che si è unita alla donna nel suo progetto di bonifica. 

La donna non si è fermata neanche la notte di Capodanno. Oggi insieme all’amico James Neale ha fondato The Ultimate Cornwall Straw che mira a sensibilizzare ristoranti e bar sull’uso della cannuccia di plastica.

Pat-final-straw-cover 70enne raccoglie rifiuti spazzatura dalle spiagge della CornovagliaHo lanciato la campagna Final Straw per incoraggiare le persone a rifiutare le cannucce di plastica quando vengono offerte e le aziende a unirsi a noi per impegnarsi a non fornire cannucce diverse da quelle di carta . Usando questo punto di partenza per educare l’opinione pubblica sul problema dell’inquinamento plastico monouso, sono entusiasta di incoraggiare un cambiamento nel comportamento in un gruppo più ampio di persone rispetto a quelli che mi circondano .

Ogni anno, 100.000 mammiferi marini vengono uccisi a causa delle cannucce di plastica, afferma l’associazione. Per il momento, già 285 aziende della regione hanno aderito al movimento. E allo stesso tempo, Pat e i suoi volontari continuano a raccogliere regolarmente spazzatura sulle spiagge mentre sensibilizzano la popolazione locale.

Pat non è la sola a farlo ma il lavoro di questa donna deve essere un esempio per tutti. Poniamocelo come sfida e ogni volta che quest’estate andremo in spiaggio raccogliamo un pezzo di plastica e gettiamolo negli appositi contenitori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui