Un pesce congelato ritorna a vivere

Un pesce dopo essere stato congelato ad una temperatura di -35° torna a vivere a temperatura ambiente.

Il video che vi presentiamo è estremamente interessante dal punto di vista scientifico. Osservate come il pesce viene immerso ad una temperature di 35° sotto lo 0. Dopo l’immersione il pesce è rigido, congelato esattamente. Ma dopo pochi secondi il pesce torna a vivere. Magia? Pesce mutante?

Niente di magico

La spiegazione del ritorno alla vita di questo pesce sta nel metabolismo. Sono diverse le specie infatti che riescono a resistere a temperature molto basse. Vedi ad esempio il pesce ghiaccio. Molte specie infatti che vivono a basse temperature possono sopportare brevi tempi di congelamento. Tutto questo grazie alle proteine antigelo* che possono abbassare la temperatura di congelamento del sangue. Nel video effettivamente il processo di congelamento è veloce, circa 5 secondi. Questo spiega il motivo per cui il pesce ritorna in vita. Questa strategia potrebbe salvare diverse da estinzioni di massa in periodi di glaciazione. Ma evidentemente, il pesce non riuscirà a sopravvivere a lungo dopo un congelamento a quelle temperature. Il trauma è comunque letale per l’animale.

*Proteine strutturanti il ghiaccio (Ice structuring proteins, ISP) ci si riferisce a una classe di polipeptidi prodotti da alcuni vertebrati, piante, funghi e batteri che permettono la loro sopravvivenza in ambienti sottozero. Queste proteine si legano ai piccoli cristalli di ghiaccio e ne impediscono la crescita e ricristallizzazione, che altrimenti sarebbe fatale. Vi è inoltre una crescente evidenza che le AFP interagiscono con le membrane cellulari delle cellule di mammifero per proteggerli dai danni da freddo.

Tags :

Share :

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Lascia un commento

Ultimi articoli

Le schede degli organismi marini