Le isole Galapagos

Dic 27, 2020 By Marcello Guadagnino
4.5
(2)

Le Galapagos

A circa 1000 km dalla costa continentale dell’Ecuador, l’arcipelago delle Galapagos è composto da 3 grandi isole, 7 isolette e 47 isolotti rocciosi . Devono la loro fama a Charles Darwin che vi soggiornò nel 1835 e che dopo aver studiato la fauna e la flora delle isole pubblicò la sua teoria sull’evoluzione delle specie nel libro L’origine delle specie per selezione naturale.

Classificato come “Patrimonio Naturale dell’Umanità” dall’UNESCO nel 1979 , l’arcipelago costituisce un grande laboratorio per lo studio della flora e della fauna unico al mondo. Per chi ama le immersioni, le Galapagos offrono la possibilità di scoprire tantissime specie marine e di vivere un’esperienza indimenticabile.

Le Isole Galapagos sono anche ricche di paesaggi magnifici dove si alternano paesaggi rocciosi a vegetazione multicolore.

Le Isole Galapagos: un arcipelago multispecifico

Situate al centro dell’Oceano Pacifico, a  circa 1000 km dal continente sudamericano , sono in tutto diciannove isole e la riserva marina che le circonda costituiscono un museo vivente e un laboratorio dell’Evoluzione. Alla confluenza di tre correnti oceaniche, le Galapagos sono un crogiolo di vita marina. L’attività sismica e il vulcanismo attivo illustrano ancora i processi che hanno formato queste isole oggi. Questi meccanismi combinati, insieme all’estremo isolamento di queste isole, hanno permesso lo sviluppo di una fauna unica che ha ispirato la teoria dell’evoluzione per selezione naturale di Charles Darwin dopo la sua visita di cinque settimane nel 1835 a bordo del Beagle.

Le Isole Galapagos si estendono per oltre 45.000 chilometri quadrati, il 97% dei quali è ora protetto dal Parco Nazionale delle Galapagos creato nel 1959. Costellazione di isole vulcaniche, le Isole Galapagos sono una  destinazione subacquea di fama internazionale .

L’origine dell’incredibile ricchezza marina delle Isole Galapagos

Grazie alla posizione geografica ed all’incrocio di diverse correnti oceaniche, le Isole Galapagos ospitano un’incredibile varietà di vita marina, il 20% della quale è unica.

  • La corrente di Cromwell arriva da ovest . È una corrente fredda (13ºC) e profonda (-200 metri). Risale in affioramenti sulle coste occidentali di Isabela e Fernandina, prima di aggirare queste isole verso il centro dell’arcipelago, dove l’azione delle correnti gradualmente scompare.
  • La Corrente di Panama (“El Niño”) arriva da nord.  È un fenomeno superficiale che porta acque tropicali calde dal Pacifico occidentale e che è il vettore degli organismi marini provenienti dall’Asia e poi dalla zona di Panama-Colombia alle Galapagos.
  • La corrente di Humboldt arriva da sud.  acque fredde (15 ° C), arrivano dalle coste del Perù-Cile fornendo cibo e nutrienti.  In concreto si incontrano così pesci tropicali in mezzo a pinguini e leoni marini endemici!

Il leone marino delle Galapagos

Questa specie è stata descritta da E. Sivertsen nel 1953. È stata inizialmente considerata come una sottospecie del leone marino della California ( Zalophus californianus ) ma nel 2007 i dati genetici hanno fornito la prova che Zalophus wollebaeki è effettivamente una specie distinta.

Un po ‘di geologia marina sulle isole Galapagos

L’arcipelago si estende dal fondo del mare alla superficie, risultato dell’incontro di tre grandi placche tettoniche (Nazca, Cocos e Pacific) sul fondo dell’oceano, proprio a livello di un punto caldo, direttamente collegato alle viscere del mantello di terra

Rispetto ad altri arcipelaghi,  le Galapagos sono relativamente molto recenti . Le isole più grandi e più giovani (Isabela e Fernandina) si trovano a ovest e hanno meno di un milione di anni mentre le più antiche (Española e San Cristóbal) si trovano a est e risalgono a cinque milioni anni.

Di seguito l’elenco delle isole principali

  • Isola Baltra (South Seymour)
  • Isola Bartolomé
  • Isola di Darwin (Culpepper)
  • Isola Española (Hood)
  • Fernandina Island (Narborough)
  • Isola Floreana (Charles, Santa María)
  • Isola Genovesa (Tower)
  • Isola Isabela (Albemarle)
  • Isola Marchena (Bindloe)
  • Isola di North Seymour
  • Isola di Pinta (Abington)
  • Isola di Pinzón
  • Isola di Rábida (Jervis)
  • Isola di San Cristóbal (Chatham)
  • Isola di Santa Cruz (Indefatigable)
  • Isola di Santa Fé (Barrington)
  • Isola di Santiago (San Salvador, James)
  • Isola di South Plaza
  • Wolf Island (Wenman)

La fauna

Iguana marina

Iguane terrestri

Una sula dai piedi azzurri

La fauna è unica nel parco nazionale , ogni isola contiene la sua fauna specifica. L’arcipelago ospita 58 specie di uccelli, 28 delle quali sono endemiche , varietà uniche di rettili, tra cui tartarughe giganti o iguane terrestri e iguane marine .

Anche la fauna sottomarina, protetta dalla Riserva marina delle Galapagos, è eccezionalmente diversificata, tra cui, oltre all’iguana marina, quasi 300 specie di pesci (tra cui squali delle Galapagos ), piccoli mammiferi ( leone marino delle Galapagos ) e cetacei ( soprattutto megattere ).

Ci sono oltre 1.300 diverse specie di insetti sulle isole Galapagos.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 4.5 / 5. Conteggio voti: 2

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?