«DIFENDEREMO IN EUROPA IL VOSTRO LAVORO» Operatori locali costretti a protestare dopo la chiusura del mercato ittico

«Sono vicino ai pescatori di Porticello che in questi giorni si vedono costretti a portare avanti una battaglia per rivendicare i propri diritti». Dino Giarrusso, candidato del Movimento 5 Stelle alle elezioni europee per la circoscrizione Isole, interviene a sostegno dei lavoratori del mercato ittico della frazione Marina di Santa Flavia, in protesta contro la chiusura della struttura imposta dall’amministrazione comunale. Il mercato infatti è stato oggetto di un provvedimento per problemi legati alla sicurezza dell’immobile, che richiederebbe lavori urgenti. Una situazione che sta provocando un arresto forzato per le ditte, con dipendenti a rischio licenziamento, commercianti, grossisti e pescatori che devono portare fuori il loro pescato.

Il provvedimento, secondo gli operatori del settore in rivolta, sarebbe un pretesto per la soppressione definitiva del mercato ittico. Per questo è stato impugnato il provvedimento al Tar chiedendo “che gli interventi necessari siano effettuati in maniera tale da non comportare uno stop totale delle attività”.

«Ho già visitato Porticello – prosegue Giarrusso – e ci tornerò per prendere visione di quanto sta accadendo, ribadendo il mio impegno: andremo in Europa a far sentire la loro voce, perché dobbiamo tutelare la pesca, risorsa preziosa per la nostra Isola. Questa è una della zone più importanti in Sicilia per lo sviluppo del comparto ittico: per sostenere il lavoro dei nostri pescatori, in particolare la pesca del tonno e del pescespada, vanno riviste le regole europee che nei fatti agevolano la concorrenza sleale di quei prodotti importati che non rispettano le normative imposte dall’Europa. Dobbiamo difendere e tutelare questi produttori e le loro, le nostre eccellenze siciliane».

Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui