Sopralluogo Amp nel relitto aereo sommerso a Siracusa

Il Giornale dei MARINAI NewsSopralluogo Amp nel relitto aereo sommerso a Siracusa
0
(0)

Primo sopralluogo ufficiale a cura dell’Amp Plemmirio nel punto dove, nel settembre scorso, sono stati ritrovati i resti sommersi di un velivolo bimotore risalente alla seconda guerra mondiale.

La presidente dell’Area Marina Protetta del Plemmirio, Patrizia Maiorca, accompagnata da sub esperti del Consorzio che gestisce l’oasi marina, ha voluto personalmente visionare nei giorni scorsi il relitto sommerso che potrebbe diventare, a conclusione dell’iter autorizzativo e di tutte le procedure di sicurezza necessarie da parte degli enti competenti, il sito di immersione subacquea numero undici dell’Amp Plemmirio.

Il ritrovamento, come si ricorderà effettuato da Capo Murro Diving Center, uno dei diving accreditati alle immersioni in area protetta, ha portato alla luce i resti  di quello che potrebbe essere un “Vickers Wellington” britannico, velivolo bimotore utilizzato nella seconda guerra mondiale e i cui resti sono sparsi in una zona dal diametro di circa 90 metri, ad una profondità compresa tra 36 e 32 metri.

Le parti del relitto più significative, come ha rilevato il sub Fabio Portella  subito dopo il ritrovamento, sono i due motori con poco lontano le eliche, il ruotino di coda e alcune strutture in alluminio con disegno romboidale che sarebbero tipiche proprio del Vickers Wellington.

La prima ricognizione visiva da parte del Diving non avrebbe evidenziato la presenza di armi, munizioni, bombe o altri ordigni esplosivi. I resti del relitto si sollevano dal fondale al massimo 1,8 m, e pertanto non costituirebbero alcun rischio per la navigazione.

<<Ultimato tutto l’iter procedurale necessario che richiederà alcuni mesi – spiega la presidente Amp Plemmirio Patrizia Maiorca – il sito del relitto dell’aereo sommerso, distante circa cento metri dalla costa del Plemmirio, potrebbe diventare ufficialmente meta di immersioni subacquee e contrassegnato con il gavitello bianco e arancio, trasformandosi così nella undicesima “porta” di ingresso ai fondali del Plemmirio>>.

***Si coglie l’occasione per rammentare all’utenza interessata, che tutte le immersioni in area marina sono soggette ad autorizzazione da parte del Consorzio e sono possibili solo nei siti individuati dall’ente gestore, contrassegnati dai gavitelli bianco e arancio, pena sanzioni.

In zona “A”, la più tutelata e soggetta a restrizioni, ci si può immergere con i Diving accreditati alla scoperta delle Grotte del Formaggio, della Grotta del Capo, della Secca del Capo, delle Tre Ancore e della Lingua del Gigante.

In zona “B” si potranno visitare Gli Archi, il Costone di Capo Meli, le Stalattiti e le Corvine e Geronimo (aggiunta nel 2017) .

Ogni nome evoca un imperdibile paesaggio sotto il mare, una nuova prospettiva del mondo marino, ma anche suggestioni create per mano dell’uomo e poi modellate dalla natura, come la Sirena, maestosa scultura in bronzo in memoria di Rossana Maiorca o la Madonnina di gesso posta a protezione del mare e dei naviganti.

A queste rare suggestioni si aggiungerà, dopo i necessari studi e approfondimenti, anche il relitto aereo in memoria della seconda guerra mondiale e delle sue vittime.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Il granchio fantasma – Ocypode cursor
4 (2) Il granchio fantasma – Ocypode cursor è un piccolo granchio delle dimensioni massime
idrofono Monitoraggio acustico dei mammiferi marini
4 (1) I mammiferi marini, in particolare i membri dei due ordini Pinnipedi (foche) e
delfini drone I droni infastidiscono i delfini?
5 (1) Oggi sempre più droni sono utilizzati per riprendere immagini, fare foto, monitorare ma
Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (6) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino