Cucciolo di delfino muore perché i turisti vogliono farsi un selfie: sensazionalismo televisivo o crudeltà gratuita?

La Repubblica ha riportato la notizia scrivendo: Un piccolo delfino è stato ucciso dai selfie. Il cucciolo è stato tirato fuori dall’acqua e portato sulla spiaggia perché i turisti potessero scattare delle foto ricordo con lui. Il tempo passato tra le braccia della gente, lontano dall’acqua e sotto il sole cocente, ha condannato il delfino a morte per disidratazione. L’episodio, documentato da Hernan Coria sul suo profilo Facebook, ha scatenato l’ira del web e ha spinto la Fondazione ambientale del luogo a ricordare quanto delicati siano i delfini presenti lungo le coste dell’Argentina, il Brasile e l’Uruguay. Questo tipo di delfini è per altro classificato come “vulnerabile” dalla Iucn (L’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura) dal momento che sono stati individuati meno di 30mila esemplari appartenenti a questa specie, la “franciscana”

delfino-512x148Sembra che invece la vicenda non sia proprio andata cosi. Da quanto riportato dal Telegraph sembra che i delfini erano due o probabilmente lo stesso ma fotografato in due giorni diversi. Il primo giorno il delfino arrivato a riva e’ stato riaccompagnato in mare dai turisti. Il giorno dopo un delfino invece e’ stato ritrovato a pochi metri d’acqua e a quanto pare sembra fosse già morto. Il delfino allora e’ stato portato a terra dove e’ impazzata la follia del selfie. Importante l’intervento di butac.it che ha smascherato la bufala.

Un estratto della notizia riportata dal Telegraph

Cattura

 

Leggi anche I selfie fanno piu’ vittime degli squali

Replica

Please enter your comment!
Please enter your name here