Il pesce spatola


Caratteristiche del pesce sciabola o spatola.

Il pesce sciabola (Lepidopus caudatus), comunemente conosciuto anche con il nome di pesce spatola (nel Sud Italia) o ancora pesce lama o pesce bandiera è un pesce ampiamente diffuso in Mediterraneo e nella costa Atlantica Occidentale.

Il pesce sciabola vive in ambienti profondi sino a 700 metri ma lo si puo’ ritrovare anche a profondità minori (50 metri). Pesce tipico di fondali fangosi, il pesce sciabola è un predatore che si nutre di calamari, crostacei ma anche piccoli pesci.

La deposizione delle uova del pesce sciabola avviene tra la primavera e l’estate anche se il ciclo riproduttivo puo’ variare a seconda delle zone in cui vive.

E’ preda di otarie, squali, merluzzi, razze ed altri pesci carnivori di grandi dimensioni.

Viene pescato con i palamiti di fondo. In alcune zone d’Italia questo pesce sembra essere scomparso a causa della pesca a strascico che ha distrutto i suoi habitat andando a cercare zone d’interesse altrove.

Il pesce spatola al mercato

Questo pesce dalle carni bianche e sode è molto apprezzato al Sud Italia. Presenta poche spine ed un sapore delicato. Viene commercializzato sia intero che a filetti ideali da cucinare al forno che alla griglia. Si consiglia di maneggiare il pesce intero facendo attenzione ai denti affilatissimi. Il costo al Kg varia da regione a regione ma non supera mai i 12 euro al Kg anche se il prezzo medio si aggira sui 5 euro al Kg.

Pesce spatola: meglio non mangiarlo crudo

Questo pesce è parassitato dall’anisakis, visibili una volta filettato. Si consiglia quindi di mangiarlo ben cotto. Questo pesce si presta bene ad essere cucinato in involtini, a beccafico, fritta ed in agrodolce. Inoltre si puo’ preparare una ottima parmigiana di pesce o ancora alla saccense con le arance di Sicilia.

Valori nutrizionali
È classificato come pesce magro, particolarmente digeribile e con un buon contenuto di acidi grassi omega 3.
Valori medi per 100 g di parte edibile:
. Acqua 78,94 g
. Proteine 16,16 g
. Grassi 2,4 g

100 g pesce sciabola = 102 kcal

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

GRAZIE !!!!! Aiutami a far crescere il blog, condividi l'articolo sui social !

Miglioreremo questo post!

Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

2 Commenti

  1. Vorrei dare un consiglio a chi acquista il Pesce sciabola e se lo fa sfilettare: fatevi incartare anche la coda e la testa. Con olio, aglio e prezzemolo, vi verrà fuori un sughetto da fare invidia ai migliori pesci da zuppa. Io ne condisco le linguine.
    Esiste anche il Pesce coltello che è molto simile al Pesce sciabola ma si distingue soprattutto perchè la coda finisce a punta e manca della spina caudale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui