Idiacanthus atlanticus


The black Dragonfish, una creatura xenomorfa?

Oggi continuiamo la nostra scoperta degli animali più insoliti del pianeta con il pesce Dragonfish Nero (Idiacanthus atlanticus). Si tratta di un pesce che vive nelle profondità abissali  la cui femmina ricorda il famoso mostro della saga di Alien.

Le profondità oceaniche sono buie, fredde e piene di creature sorprendenti e terrificante. Tra queste  il  Dragonfish” o idiacanthus atlantico, un pesce appartenente al gruppo la degli stomiiformes la cui femmina sembra disegnata da Chris Foss, H. R. Giger, e Jean “Moebius” Giraud i disegnatori di Alien.

Idiacanthus atlanticus
Femmina di Idiacanthus atlanticus

Vive fino a quasi duemila metri sotto la superficie in acque subtropicali e temperate. Questo animale è caratterizzato da un significativo dimorfismo sessuale. Infatti, la femmina media è lunga 40 centimetri e ha denti affilati come lame di rasoio che le danno l’aspetto di un mostro sanguinario .

Idiacanthus atlanticus
Idiacanthus atlanticus

Al contrario, il maschio è a sua volta molto meno impressionante, misura soli 5 cm in età adulta e non ha denti “vampirici” come la femmina.
Oltre al suo fisico poco attraente, il “Dragonfish nero” ha, come la maggior parte degli animali che vivono a questa profondità, la caratteristica di essere in grado di produrre luce propria, che è resa possibile grazie a dei fotofori che si trovano sugli occhi e nella parte inferiore della bocca.

Idiacanthus atlanticus
maschio di Idiacanthus atlanticus

Tuttavia, diversamente dalla maggior parte di altre specie che fanno uso di questa luce per attirare la preda, il “Dragonfish nero” riesce a rilevare ed emettere luce rossa e blu, il che permette di cacciare attivamente le prede al buio. Per terminare una caratteristica di questo pesce alquanto comica consiste nel fatto che allo stato larvale gli occhi si allontano dal corpo tenuti da due filamenti per ritornare al proprio posto una volt terminato lo sviluppo larvale.Idiacanthus atlanticus

Replica

Please enter your comment!
Please enter your name here