dentice e dentice corazziere

Il dentice corazziere è una specie piuttosto rara in Mediterraneo. Sono soprattutto i pescatori sportivi a ricercarlo come preda trofeo. Vediamo le differenze tra dentice e dentice corazziere e come riconoscerli.

Appartenenti entrambi alla famiglia degli sparidi queste due specie di dentici vivono in Mediterraneo e in Atlantico Meridionale. La presenza del dentice corazziere è sicuramente piu’ rara rispetto al dentice comune, lo si puo’ ritrovare con piu’ frequenza nelle acque della Sicilia e dell’Africa del nord a profondità tra 50 e 200m.

Il dentice corazziere

Conosciuto come pagro maschio, pagro con la cricchia in Sicilia o come dentice dalla corona, il dentice corazziere è difficile da riconoscere da giovane mentre da adulto è piu’ semplice grazie alla protuberanza gibbosa che cresce sulla fronte. Da giovane invece il dentice corazziere (o dentice gibboso) presenta una sorta di cresta, ovvero un allungamento dei raggi della pinna dorsale lunghi sino a 20cm.

Dentice-corazziere La differenza tra dentice e dentice corazziereIl dentice corazziere presenta un colore tendente al rosso come il dentice comune con riflessi color argento e macchie scure. Da adulto il colore puo’ cambiare con la perdita del rosso ed un’accentuazione dei colori argentei. Il dentice corazziere puo’ crescere sino ad 1 metro di lunghezza e pesare sino a 25 Kg.

Come il dentice comune, il corazziere si nutre di calamari, seppie, e pesci.

Il dentice comune

Il-dentice La differenza tra dentice e dentice corazziereIl dentice comune rispetto al corazziere abita fondali meno importanti, non superando quasi mai i 90 metri. Si riconosce dal dentice corazziere per la mancanza di protuberanza gibbosa negli adulti e mancanza di raggi della pinna dorsale filamentosi nei giovanili.

Entrambi prede dela pesca sportiva, si insidiano con la tecnica della traina di fondo o con il vertical jigging.

Il dentice in cucina

Il dentice comune ha delle carni gustose e consistenti, ottime da fare alla griglia o a forno. Oggi pero’ sui mercati italiani il dentice è sempre piu’ difficile da trovare. Spesso infatti è il dentice corazziere ad essere presente. Il paradosso vuole che il corazziere, piu’ raro in Mediterraneo sia piu’ presente sui banchi del mercato. Questo accade perchè gli esemplari di dentici in vendita provengono dalle coste Atlantiche dell’Africa e non si tratta di esemplari pescati in Italia. Oltre al dentice corazziere nelle pescherie è facile trovare anche il dentice occhione (Dentex macrophthalmus), poco presente anch’esso nei mari d’Italia ma abbondante lungo le coste africane.


Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

GRAZIE !!!!! Aiutami a far crescere il blog, condividi l'articolo sui social !

Miglioreremo questo post!

Articolo precedenteL’orata, conosciamo uno pesci piu’ importanti del Mediterraneo
Articolo successivoIl pesce orologio
Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui