Come pescare il tonno alalunga a traina

Il Giornale dei MARINAI Pesca sportivaCome pescare il tonno alalunga a traina
4.7
(3)

Consigli pratici per pescare il tonno alalunga a traina in Mar Mediterraneo

La pesca sportiva del tonno rosso e’ oggi, fortunatamente, limitata da leggi che proteggono gli stock ittici dopo decenni di sovrapesca sconsiderata perpetrata in larga parte dalla grande pesca industriale. La pesca del tonno rosso si conclude per l’anno 2017 il 14 ottobre. Il tonno rosso e’ la specie forse piu’ ricercata dai pescatori sportivi.

Questo pesce pelagico ama vivere in grossi banchi andando a caccia di sardine, acciughe, calamari ma anche pesci volanti.

Finito questo periodo la pesca sportiva non e’ comunque finita e puo’ continuare andando alla ricerca di altre specie. In questo caso specifico, una preda interessante ma che non raggiunge la taglia del tonno rosso e’ il tonno alalunga. Si tratta di scombride molto simile al tonno rosso da cui differisce per una forma meno slanciata, nelle pinne pettorali che nel tonno alalunga (come dice anche il nome) sono di dimensioni maggiori e poi dall’occhio (molto piu’ grande nel tonno alalunga). Questa specie che non supera quasi mai i 30 Kg di peso viene pescata in tutto il Mediterraneo fatta eccezione per il Mar Adriatico ove e’ piu’ raro.

La pesca del tonno alalunga a traina

Il tonno alalunga viene spesso catturato durante la pesca al tonno in drifting ma e’ durante le battute di pesca a traina che questo pesce regala sensazioni emozionanti.

Idealmente la pesca a traina indirizzata a questo veloce pelagico si puo’ praticare con la maggior parte degli artificiali da traina in commercio ma sono le teste piombate a dare i migliori risultati. La pesca all’alalunga si pratica trainando ad una velocità che varia tra i 6 e i 9 nodi, spesso su fondali profondi anche meno di 30 metri. Sono le mangianze infatti a farci reperire le nostre prede. Se sardine ed alici si avvicinano sotto-costa di certo non mancherà qualche predatore che non vorrà perdersi questo lauto pasto. Allora comincia la cosiddetta frenesia alimentare, i pesci partono in caccia divorando tutto cio che passa loro davanti. Una testa piombata adornata da piume e, perché’ no, magari anche resa piu’ interessante da una lunga striscia di cotenna di maiale potrebbe essere l’artificiale perfetto per iniziare il combattimento.

Attrezzatura per la pesca dell’alalunga

Per la pesca dell’alalunga bisogna un’attrezzatura medio-pesante.

Anche se questi pesci non raggiungono dimensioni enormi i loro scatti e le loro ripartenze sono degni di pesci ben piu’ grandi. Una canna da traina stand-up da 30 libbre e’ perfetta se non ci si imbatte in qualche altro predatore di dimensioni maggiori. Anche il mulinello deve essere solido e capiente per poter dare al pesce la possibilità di prendere filo all’abboccata ma soprattutto quando si trova vicino alla barca. L’alalunga infatti e’ solito avvisarci con una grande partenza all’abboccata che fa subito “cantare” il mulinello. Una volta calmatosi il pesce si lascerà trasportare dalle vostre pompate sino a quando non scorgerà la chiglia della barca. In quel momento il pesce, con tutta la sua forza, tenterà una ripartenza riprendendo filo al vostro mulinello. Se il pesce supera i 15 Kg puo’ dare delle belle emozioni all’angler di turno. Come già detto sono consigliate le piume con testa piombata trainate a 30-50m di distanza dalla barca. Tali artificiali possono misurare dagli 11 ai 16cm. Ideale e’ posizionare piu’ canne in traina in maniera da poter avere delle abboccate multiple se si passa vicino al gruppo di pesci.

Il “rush” finale

Ricordiamo che una pesca sportiva rispettosa e’ quanto di meglio possiamo fare per proteggere il nostro mare.

Il pesce una volta stremato si farà portare in barca facilmente. Un ultimo consiglio: Anche se la pesca del tonno alalunga non e’ limitata da alcune leggi per la protezione della specie, la sua popolazione non e’ per niente florida, anzi.

https://www.youtube.com/watch?v=_MPHPgJmH9g

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 4.7 / 5. Conteggio voti: 3

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

1 thought on “Come pescare il tonno alalunga a traina”

  1. giorgio dal fiume ha detto:

    COMPLIMENTI UN PEZZO MOLTO INTERESSANTE ,VORREI SOLO VEDERLO IL PESCARLO ARAMAI
    SAREBBE UNA CHIMERA !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (5) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino
nomi oceani CHI HA SCELTO IL NOME DEGLI OCEANI?
5 (1) Vi siete mai chiesti qual è l’origine del nome degli oceani? Come è stato possibile
Inquinamento: trote selvatiche dipendenti dalla metanfetamina
4 (1) Animali che si drogano (o che lo fanno non consapevolmente) Uno studio condotto
mal di mare Naupatia o mal di mare : cosa fare e come prevenire
5 (3) Classificato tra le cinetosi (malessere che si presenta durante un viaggio), il mal