Trovata in mare la carcassa del pesce osseo più grande del mondo

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Alcuni pescatori delle isole Azzorre, lo scorso dicembre, si sono imbattuti in una carcassa enorme che galleggiava a pelo d’acqua. Dopo aver allertato i ricercatori dell‘Università di Lisbona, i pescatori hanno recuperato la carcassa del grosso pesce sino alla riva.

Una volta arrivati sul posto gli scienziati sono rimasti veramente sbalorditi quando hanno visto le dimensioni del pesce. Si trattava di un pesce luna appartenente alla specie Mola alexandrini, cugino prossimo del pesce luna presente in Mediterraneo Mola mola.

Il pesce del peso di circa 2744 Kg è stato registrato come il pesce osseo più grande del mondo. In pratica le dimensioni di un grande SUV. Il pesce pesava 470 Kg in più rispetto al detentore del record mondiale in carica, un pesce luna di 2300 kg scoperto al largo delle coste del Giappone nel 1996. I ricercatori sospettano che il pesce avesse almeno 20 anni, ma non sono stati in grado di individuarne l’età esatta.

Gli scienziati hanno condiviso maggiori dettagli sul gigantesco pesce luna trovato nelle Azzorre l’anno scorso in un nuovo articolo pubblicato la scorsa settimana sul Journal of Fish Biology .

Il termine pesce osseo è usato per descrivere le circa 29.000 specie di pesci con scheletri costituiti almeno in parte da ossa, piuttosto che da cartilagine . Questi diversi nuotatori vanno dal piccolissimo Paedocypris progenetica al grande pesce luna. Sono invece pesci cartilaginei squali, razze e chimere.

Quando enormi pesci luna nuotano o galleggiano vicino alla superficie dell’oceano, le persone spesso li scambiano per squali. Ma sebbene possano essere piuttosto curiosi, i pesci luna sono in gran parte innocui.

Fonte immagini : atlanticnaturalist.org

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini