CONDIVIDI
Tempi di degradazione dei rifiuti in mare
Tempi di degradazione dei rifiuti in mare


Sapete che i frammenti derivanti dalla degradazione dei diversi materiali, se ingeriti dai pesci, finiscono nella nostra catena alimentare?

Ogni anno milioni di rifiuti vengono abbandonati sulle spiagge. Plastica, vetro, lattine, pile esauste, borse della spesa sino a televisioni e frigoriferi abbandonati da persone poco civili. Ma quando nessuno puo’ recuperarli questi rifiuti entrano della nostra vita, nel nostro cibo. Le microplastiche ad esempio vengono ingerite dagli animali marini come pesci o molluschi. Una volta ingeriti queste microparticelle tossiche entrano nella catena alimentare arrivando sino ai nostri piatti.

Ogni giorno circa 8 milioni di tonnellate arrivano in mare ma non e’ soltanto colpa di chi abita le zone costiera. Infatti, ben l’80% di tali rifiuti arrivano dall’entroterra tramite i fiumi. Per prendere coscienza del tempo che impiega un rifiuto per sparire totalmente abbiamo preparato questa semplice infografia.

  1. Carta igienica: da 2 a 4 settimane.
  2. Giornali cartacei: fino a 6 settimane.
  3. Cartone del latte: da 1 a 5 mesi.
  4. Fiammiferi: da 10 a 14 mesi.
  5. Mozzicone di sigaretta: da 1 a 3 anni
  6. Polistirolo: 50 anni.
  7. Pile esauste: 200 anni.
  8. Plastica: 400-450 anni.
  9. Reti da pesca: 600 anni.
  10. Vetro: indeterminato.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO