Il tombarello o Biso – Auxis thazard thazard

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
tombarello

Il nome generico “Auxis” ha radici greche, derivando da “auxis,” che significa una varietà di tonno. Lacepède, uno degli autori che ha contribuito alla sua classificazione, ha lasciato il suo segno su questo pesce, arricchendo il patrimonio scientifico con la sua dedizione.

Ambiente e Distribuzione

Il tombarello è un abitante delle acque pelagiche-neritiche, con una distribuzione che spazia dall’Atlantico all’Indiano e al Pacifico occidentale. Si spinge anche nell’Oceano Pacifico orientale, riconosciuto come sottospecie Auxis thazard brachydorax. Questa specie altamente migratoria è adattata a vivere a profondità comprese tra 50 metri e oltre.

Morfologia e Caratteristiche Distintive

Questo pesce si presenta con un corpo robusto, allungato e tondeggiante, dotato di piccoli denti conici in una singola serie. Gli apici dorsali sono 10-12, mentre i raggi molli dorsali sono 10-13. La pinna anale non presenta spine ma è seguita da 10-14 raggi molli. Le pinne pettorali, sebbene corte, raggiungono la parte anteriore della zona senza squame sopra il corpetto.

Il colore del dorso è bluastro, che sfuma in viola intenso o quasi nero sulla testa. La zona senza squame presenta un intricato motivo di 15 o più linee ondulate oscure, mentre il ventre è bianco. Le pinne pettorali e pelviche sono viola, con parti interne nere.

tombarello

Biologia ed Ecologia

Gli adulti del tombarello si trovano nelle acque epipelagiche, sia neritiche che oceaniche. La loro dieta varia, includendo piccoli pesci, calamari, crostacei planctonici e larve di stomatopodi. Grazie alla loro abbondanza, questi pesci contribuiscono significativamente alla catena alimentare, servendo da foraggio per altre specie di interesse commerciale.

Ciclo di Vita e Comportamento Riproduttivo

La maturità sessuale viene raggiunta a una lunghezza media di 29,5 cm. La stagione di riproduzione varia in correlazione con la temperatura e altri cambiamenti ambientali e può estendersi in alcuni luoghi per tutto l’anno.

Ricerca e Conservazione

Una revisione del tombarello è stata condotta da Collette e Aadland nel 1996, portando alla luce nuove sottospecie del Pacifico orientale. Questo dimostra l’importanza della ricerca continua per comprendere meglio le variazioni all’interno di questa specie e guidare gli sforzi di conservazione.

Il tombarello, con la sua danza blu negli oceani del mondo, continua ad affascinare sia gli scienziati che i pescatori. La sua presenza dinamica nelle acque aperte testimonia la diversità e la bellezza degli ambienti marini, sollecitando un impegno costante nella loro conservazione.

Il tombarello Auxide

Fortemente somigliante al tombarello comune, il tombarello Auxide può essere distinto per le differenze nelle ornamentazioni scure sul dorso. Mentre il tombarello comune presenta disegni reticolati e sottili, il tombarello Auxide presenta decorazioni più ampie e verticali. Inoltre, le pinne pettorali del tombarello Auxide sono più corte e non raggiungono l’altezza del disegno presente sul dorso, contrariamente al tombarello comune.

  • immagine di copertina : Source: matt-rees / iNaturalist.org. License: CC by Attribution-NonCommercial
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini