Francia : 3 imprenditori rischiano la prigione per aver fatto nuotare i loro clienti con i delfini in Costa azzurra

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Tre imprenditori sono stati processati mercoledì davanti al tribunale penale di Grasse in Costa Azzurra per aver offerto ai turisti di nuotare con i delfini.

Pene detentive con sospensione della pena e multe fino a 18.000 euro, nonché il sequestro delle imbarcazioni sono state chieste a tre società che si sono offerte di far nuotare i clienti con i delfini in Costa Azzurra, attività assolutamente vietata.

Vietato avvicinarsi entro 100 metri

Per 300 euro a persona al giorno, le compagnie con sede ad Antibes, offrivano giro in barca e possibilità di tuffarsi in mare aperto, con maschera e boccaglio, in mezzo  ai delfini , stenelle ed altri cetacei, precedentemente individuati utilizzando un ultraleggero.

Tuttavia, da un decreto ministeriale del 2021 è vietato in Francia avvicinarsi a meno di 100 metri da un delfino e ancor più nuotare con l’animale.

Un video realizzato da una turista in occasione di una uscita con una delle tre imprese di cetacean watching. I cetacei del video sono grampi e non delfini.

I tre professionisti, che hanno rischiato fino a due anni di reclusione e una multa di 300.000 euro, sono però indagati per “pratica commerciale ingannevole” e “disturbo doloso di specie animale protetta non addomesticata“.

“Non sono le barche che vengono dai delfini, ma i delfini che sono sempre venuti incontro alle barche”. Tale è stata la difesa di un titolare di una delle società processate.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini