Come pescare la trota con gli artificiali

Il Giornale dei MARINAI Pesca sportivaCome pescare la trota con gli artificiali
4
(1)

La pesca della trota con gli artificiali è una tecnica nobile, forse la piu’ affascinante per catturare la trota in torrente.

Pesca della trota con il cucchiaino

La pesca della trota con il cucchiaio è una tecnica utilizzata per la cattura delle trote in lago e in torrente. Una tecnica che presenta diversi vantaggi trai quali essere una tecnica di pesca poco dispendiosa ma allo stesso tempo efficace. Una tecnica di pesca ideale per i principianti e per i pescatori piu’ esperti.

La pesca con i cucchiaini è una tecnica che si è sviluppata verso la metà del XX secolo. Questa tecnica permette di catturare le trote stimolando la loro aggressività ed il loro appetito inseguendo l’artificiale che simula una preda in fuga. La pesca della trota a spinning si pratica con due varianti: la pesca con i cucchiaini ondulanti e i cucchiaini a paletta.

I cucchiaini a paletta emettono forti vibrazioni che stimolano l’attacco della trota. I cucchiaini ondulanti dopo essere stati lanciati in acqua creano una sorta di ondulazione simulando un pesce ferito.

Quali canne e mulinelli utilizzare per la pesca alla trota a spinning/

In generale per la pesca della trota a spinning con i cucchiaini sono utilizzate canne da 1.80/2.20 metri, leggere e pratiche per poter lanciare a buona distanza degli artificiali spesso molto leggeri. L’ideale per questa tecnica di pesca è una canna in carbonio con anelli di alta qualità che permettono una fuoriuscita del  filo fluida. Il mulinello deve essere anche’esso fluido e con una buona capienza. Per la pesca della trota a spinning avrete bisogno di mulinelli di piccola taglia da 1500 a 3000 con bobina di tipo spinning.

L’indispensabile per la pesca della trota

Per la pesca a spinning è consigliato l’utilizzo della treccia ma sono in tanti ad utilizzare il nylon.  Tra gli accessori indispensabili per la pesca della trota a spinning non possono mancare delle forbicine taglia treccia, un coltello, una pinza e uno slama pesci.

La tecnica di lancio per la pesca alla trota

Pesca della trota con un cucchiaino

Esistono due tipi di lancio per la pesca alla trota, il light (leggero)ed ultra light (ultra leggero). La tecnica a spinning leggera consiste nel lanciare degli artificiali in acqua dalle sponde del fiume per trovare le trote. Per avvicinare le trote bisogna entrare in acqua cercando di fare meno rumore possibile e lanciare nella zona dove potrebbero trovarsi le trote.  Questa tecnica è adatta per fiumi lunghi il cui letto è largo piu’ di 5 metri.

La tecnica ultra light invece è utilizzata nei piccoli torrenti dove le trote riposano nascoste sotto le rocce o rami di alberi. Per questa tecnica bisognano materiali ultra leggeri, mulinelli in taglia 500/1000, nylon o trecce di piccolo diametro e di conseguenza piccoli artificiali. I lanci devono essere effettuati nel senso della corrente per evitare la fuga delle trote. In caso di pesca a vista cercate di lanciare dai 5 ai 10 metri al di la del pesce cercando di animare lentamente l’artificiale. Una volta stimolato il suo appetito la trota non tarderà a mordere il cucchiaino.

La scelta dei cucchiaini per la trota

Scegliete cucchiaini colorati con riflessi stimolanti per i predatori. In caso di pesca in torrente utilizzate cucchiaini del peso massimo di 5 grammi con amo triplo in taglia 0 oppure 1. Nel caso di pesca in bacini piu’ grandi come laghi o fiumi potete passare a grammature piu’ elevate per lanciare piu’ lontano.

https://www.youtube.com/watch?v=_MPHPgJmH9g

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 4 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (5) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino
nomi oceani CHI HA SCELTO IL NOME DEGLI OCEANI?
5 (1) Vi siete mai chiesti qual è l’origine del nome degli oceani? Come è stato possibile
Inquinamento: trote selvatiche dipendenti dalla metanfetamina
4 (1) Animali che si drogano (o che lo fanno non consapevolmente) Uno studio condotto
mal di mare Naupatia o mal di mare : cosa fare e come prevenire
5 (3) Classificato tra le cinetosi (malessere che si presenta durante un viaggio), il mal