Anemone bruno – Aiptasia mutabilis

Il Giornale dei MARINAI I celenteratiAnemone bruno – Aiptasia mutabilis
4
(1)

L’anemone bruno è una specie endemica del Mar Mediterraneo. Vive fissato a rocce sino a 30m di profondità. Vive spesso in buchi o fessure nella roccia.

Antozoo appartenente alla famiglia delle aiptaside, questa specie è iffusa anche in Atlantico orientale.I suoi tentacoli permettono l’espulsione degli aconzi, filamenti bianchi ed urticanti.


I tentacoli , dal 96 al 192, hanno una caratteristica forma a fiamma. Sono divisi in 6 corone attorno al disco vestibolare. I tentacoli interni sono più lunghi dei tentacoli esterni. Si contraggono solo parzialmente , con movimenti a scatti. Questa specie è carnivora e si nutre catturando la sua preda utilizzando i suoi tentacoli.

ALIMENTAZIONE

Questa specie è carnivora e si nutre catturando la sua preda utilizzando i suoi tentacoli ricoperti di cellule urticanti.

In acque poco profonde, l’anemone bruno ospita alghe simbionti, zooxantelle del genere Amphidinium . Sono loro che partecipano alla colorazione dell’animale.

Periclimenes amethysteus , il gambero ametista purificatore, si rifugia tra i tentacoli di questa aiptasia.

In caso di aggressione, l’anemone bruno può espellere degli aconzi attraverso i suoi tentacoli. Sono filamenti appiccicosi e pungenti, visibili ad occhio nudo.L4anemone bruno può anche muoversi: stacca il piede dal supporto e striscia per successive contrazioni e allungamenti.
È temuto dagli acquariofili perché colonizza rapidamente gli acquari.

L’anemone bruno (Aiptasia mutabilis), per la loro associazione con le zooxantelle, é stato utilizzato per cercare di comprendere il processo responsabile del “coral bleaching“, lo sbiancamento dei coralli della grande barriera corallina. .

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 4 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Iscriviti alla newsletter del GDM

 

Loading
Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

siluro giallo Curiosità : Uomo pesca un siluro di colore giallo in Olanda
3.7 (6) Eccezionale cattura per un pescatore olandese che ha portato fuori dall’acqua un pesce
Primo avvistamento di squalo balena in Mediterraneo
4 (45) Una notizia che sprima o poi sarebbe arrivata, uno squalo balena è entrato
spada israele cavalieri crociate templari Un subacqueo israeliano trova una spada appartenuta ad un crociato
3.6 (8) Un subacqueo israeliano ha scoperto una spada ancora intatta appartenuta a un cavaliere
Abusi nel campo della miticoltura: scattata all’alba l’operazione “Oro di Taranto”.
4 (18) Continua, senza sosta, l’attività della Guardia costiera di Taranto, delle Autorità locali e
plancton Il cambiamento climatico influenzerà negativamente le comunità planctoniche
5 (1) Le simulazioni suggeriscono che le interazioni tra le comunità di plancton (la miriade
Studio: 3.760 tonnellate di plastica ricoprono il Mar Mediterraneo
3.8 (4) Circa 3.760 tonnellate di plastica galleggiano attualmente sulla superficie del Mar Mediterraneo, una