Come tutti i molluschi cefalopodi, le seppie sono animali intelligenti al tal punto da utilizzare le cellule cromatofore per riprodurre colori e forme presenti in natura. Uno studio pubblicato sul Journal of Experimental Biology invece ha studiato la fase di riposo delle seppie e capire se questi cefalopodi dormono e sognano.

Sembra che infatti le seppie durante il sonno attivino i cromatofori  in particolare nella fase conosciuta come REM (REM significa “Rapid Eye Movement”, e sta ad indicare il movimento rapido degli occhiche avviene durante questa fase notturna.) Durante questa fase infatti la seppia perde il tono muscolare ed il respiro diventa meno regolare.

Le seppie dormono ?

I ricercatori dell’Istituto di Scienza e Tecnologia di Okinawa hanno osservato che le seppie possono riprodurre diverse fasi di sonno. Dopo aver filmato le seppie in acquario i ricercatori hanno notato che in questi cefalopodi si hanno fasi di sonno che durano dai due ai tre minuti dove si notano rapidissimi movimenti degli occhi ed un cambiamento del colore con l’attivazione dei cromatofori che tendono a scurirsi. Nell’attività di veglia questi comportamenti non sono stati notati.

Se anche le seppie dovessero essere caratterizzate da fasi REM durante il sonno, allora vuol dire che il sonno stesso ha avuto un’origine evolutiva comune molto lontana.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

GRAZIE !!!!! Aiutami a far crescere il blog, condividi l'articolo sui social !

Miglioreremo questo post!

Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui