Le Cose più Strane Mai Trovate nello Stomaco di uno Squalo

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
squalo mmangia bulldog

Gli squali sono tra i predatori più formidabili dell’oceano, eppure le loro abitudini alimentari a volte possono rivelare sorprese. Se questi animali sono tipicamente conosciuti per il loro ruolo in cima alla catena alimentare marina, ciò che ingeriscono può realmente sorprenderci.

Nel corso degli anni, la ricerca e le prove aneddotiche hanno documentato una varietà di oggetti insoliti recuperati dagli stomaci degli squali, che mettono in discussione sicuramente il nostro sapere su questi animali.

Scoperte Storiche Bizzarre

Un’armatura Medievale

Un’armatura completa: Secondo il naturalista francese del XVI secolo Guillaume Rondelet, uno squalo bianco è stato una volta trovato con un’intera armatura da cavaliere dentro il suo stomaco.

Relitti di Guerra

Nel 1832, pescatori nelle Indie Occidentali hanno scoperto una palla di cannone dentro lo stomaco di uno squalo. Sospettano che fosse di qualcuno che è stato prima colpito dalla palla di cannone, poi consumato dallo squalo.

Bulldog al guinzaglio

Un bulldog al guinzaglio: Di recente è stato catturato uno squalo tigre nel porto di Sydney con un bulldog nello stomaco – o almeno, parte di un bulldog – la testa e le zampe anteriori per essere precisi. C’era persino ancora un guinzaglio legato intorno al collo del cane.

Un porcospino

Un porcospino: Uno squalo tigre catturato lungo la spiaggia di Bondi in Australia è stato trovato con aculei di porcospino nello stomaco. Questa razza di squalo – la seconda più pericolosa dopo lo squalo bianco – si nutre normalmente di calamari, polpi e piccoli pesci di barriera come pesci scatola e pesci palla.

Una bottiglia di vino

Nel 1942, una barca da pesca francese ha catturato uno squalo blu al largo della costa con una bottiglia di vino Madeira portoghese nello stomaco.

Musica maestro

Un tamburo Senegalese tom-tom: Uno squalo tigre è stato catturato al largo della costa del Senegal con un tamburo tom-tom nello stomaco. I tradizionali tamburi Senegalesi dell’Africa sono rivestiti in pelle animale.

Un orso polare

Nel 2008 uno dei mega animali – che può crescere fino a un impressionante 21 piedi – è stato trovato in Norvegia con i resti di un orso polare dentro il suo ventre.

Un cappotto di pelliccia

Una volta è stato trovato uno squalo tigre con un cappotto di pelliccia dentro il suo stomaco – sembra che il caviale non fosse abbastanza per l’appetito costoso di questo squalo. Il cappotto era in mostra nei primi anni ’90 come parte di una mostra itinerante sugli squali creata dal Museo di Storia Naturale della Contea di Los Angeles negli Stati Uniti.

Refurtiva

Ancora più bizzarro è il ritrovamento occasionale di uno squalo che aveva ingurgitato un sacco di denaro, molto probabilmente una refurtiva gettata in mare per scappare alla polizia.

Una renna

Una renna è stata una volta trovata completamente intatta – corna comprese – all’interno del ventre di uno squalo della Groenlandia. Gli squali della Groenlandia hanno la più lunga durata conosciuta di qualsiasi specie di vertebrato, vivendo tra i 300 e i 500 anni.

La testa di un cavallo

Una intera testa di cavallo è stata una volta trovata all’interno di uno squalo tigre lungo catturato in Australia. Si sospetta che il cavallo si stesse rinfrescando nelle acque vicino alla spiaggia quando lo squalo lo ha attaccato e gli ha staccato la testa.

Una videocamera

Durante una spedizione agli squali di Stuart Cove nelle Bahamas, il fotografo e subacqueo Marc Taggart ha finito per dare da mangiare la sua videocamera a uno squalo tigre durante una immersione.

Misteri della Giungla

Anche se meno comuni, gli squali sono stati occasionalmente trovati con resti di animali associati a ambienti più tropicali, come la giungla. Queste scoperte indicano che gli squali possono avventurarsi in acque dolci dove si verificano queste inaspettate interazioni con la fauna selvatica. La natura amorfa di questi habitat aumenta la probabilità di incontrare una varietà di prede, compresi animali che possono vagare dai vicini ecosistemi terrestri.

Incontri Domestici

Gli squali che interagiscono con animali domestici sono un fenomeno raro ma documentato. Ci sono resoconti di squali trovati con parti di cavalli nello stomaco, probabilmente il risultato di carcasse gettate in mare. In modo più curioso, parti di un porcospino sono state trovate anche all’interno di uno squalo, il che è sorprendente considerando il suo habitat d’acqua dolce e terrestre. Persino oggetti provenienti da un pollaio, come la rete per polli e piume degli animali.

Scoperte Acquatiche

Squalo della Groenlandia: Testimonianza del loro stile di vita lento e profondo, gli squali della Groenlandia sono stati noti per avere una varietà di oggetti inaspettati nei loro stomaci. A causa della loro propensione a cibarsi di carcasse, i ricercatori hanno trovato resti di foche e persino parti di altri squali della Groenlandia, indicando un comportamento cannibalistico.

Grande Squalo Bianco: Famosi per le loro dimensioni e le loro abilità predatorie, i grandi squali bianchi sono stati scoperti con oggetti bizzarri come un’armatura completa e una serie di targhe di autovetture. Le loro potenti mascelle e il sistema digestivo possono gestire una sorprendente varietà di oggetti, alcuni dei quali rimangono un mistero su come siano arrivati ​​nell’oceano.

Verdesche: Conosciuti per la loro ampia distribuzione, le verdesche sorprendono spesso gli scienziati con il contenuto dello stomaco. Nello stomaco di verdesche sono stati trovati giocattoli, mezzo prosciutto, alcune ossa di pecora, la parte posteriore di un maialetto, una targa di un’automobile, un utensile di ferro, un mazzo di chiavi e un pezzo di corda.

Squalo tigre : nello stomaco di squali tigre sono state trovate targhe di automobili, batterie di auto, catene, macchine fotografiche e videocamere,… per tale motivo sono chiamati le pattumiere del mare !

Ingestioni Inorganiche

Gli squali sono stati osservati ingerire materiali non biodegradabili. Trovate come stivali e altre calzature sono stranamente comuni, portando a discussioni sulla inquinamento marino e il suo impatto sulla fauna selvatica. Forse le più strane dei casi di ingestione inorganica coinvolgono lattine di pesce sigillate, evidenziando quanto gli squali possano cibarsi in modo indiscriminato e riflettendo l’influenza umana nelle profondità dell’oceano.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini