4.6
(5)

La grande distesa d’acqua dei mari e degli oceani permette agli organismi acquatici di vivere in ecosistemi diversi, a volte estremi. La vita in mare è permessa dagli 84 elementi chimici presenti in essa. Si tratta principalmente di elementi chimici presenti sotto forma di sali disciolti in acqua tra cui il piu abbondante è il cloruro di sodio (NaCl), detto anche sale da cucina. Il cloruro di sodio rispetto ad altri sali come cloruri di calcio, potassio, magnesio, solfati e carbonati. Il cloruro di sodio rispetto agli altri sali rappresenta ben l’80%. Non mancano anche nitrati e fosfati importantissimi per lo sviluppo degli autotrofi e quindi per innescare la catena trofica.

Il sale nei mari

salinità-acqua-di-mare

Il grafico mostra la salinità nei mari e negli oceani del mondo. Il colore rosso rappresenta zone ad alta salinità come ad esempio in Mar Mediterraneo, in blu zone a salinità meno elevata.

La quantità di sale disciolto nel mare varia a seconda delle zone. In Mar Mediterraneo la salinità media si aggira intorno al 38‰ ovvero 38 grammi di Sali disciolti ogni litro d’acqua. Vi sono mari dove la salinità si abbassa come ad esempio in Mar Baltico dove non supera mai i 18‰ e scende sino a 6‰.  Al contrario zone esposte a grande evaporazione come il canale di Suez possono arrivare sino al 43‰. Casi particolare poi il Mar Morto con una salinità elevatissima di 275‰ ed il Mar Caspio 285‰.

Le zone costiere possono poi avere dei livelli di salinità piu bassi rispetto alle acque profonde a causa degli apporti idrici fluviali che immettono acqua dolce in mare e che diluisce ancora di piu i sali.

La composizione dell’acqua di mare

Elemento chimico Simbolo grammi per litro
SodioNa 10,700
MagnesioMg1,280
CalcioCa0,405
PotassioK0,380
StronzioSt0,010
SolfatoSO42,700
BromoBr0,065
CloroCl19,365
CarbonioCda 0,023 fino a 0,027

La densità dell’acqua del mare

La densità del’acqua è data da salinità e temperatura.  Due masse d’acqua isoterme (con la stessa temperatura) incontrandosi non si mescolano, le acque a salinità scenderanno in profondità lasciando in superficie le acqua a salinità più bassa. Stessa cosa accade se due masse d’acque a temperature differenti ma con la stessa salinità si incontrano. Le acque piu fredde si posizioneranno nella colonna d’acqua piu bassa. Mediamente la salinità del mare è circa 1,025 g/cm3 a 4 °C, e aumenta all’aumentare della salinità e della pressione e profondità o al diminuire della temperatura

Curiosità

L’acqua di mare congela  a -2°, ecco perché ci sono alcuni pesci come il Chaenocephalus aceratus che riescono a vivere alla temperatura estrema di 0°.

I gas disciolti

L’acqua di mare è composta oltre che dai sali anche da gas disciolti provenienti dall’atmosfera. SI tratta in prevalenza di Ossigeno ed Anidride carbonica. Importantissimi per innescare processi come la respirazione e la fotosintesi clorofilliana in mare. Grazie ai movimenti del mare sia verticali che orizzontali l’acqua di mare si mescola portando ossigeno nelle zone piu profonde e permettendo la vita degli organismi aerobici. In mari fermi come per esempio il mar Nero l’ossigeno è assente in profondità.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 4.6 / 5. Conteggio voti: 5

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui