Ancona 1904 : Quattro persone uccise da uno squalo mai catturato

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Squalo dormiente

Nel corso di una sola giornata, quattro persone trovarono una fine tragica nelle acque di Ancona, vittime di uno squalo mai identificato e mai catturato. Questo enigmatico predatore marino superò addirittura la fama di Bruce, il celebre pescecane meccanico de “Lo Squalo”, che nell’omonimo best seller di Benchley e nel film di Spielberg uccise cinque vittime.

A differenza di quanto rappresentato nel 1975 nel famoso film di Spielberg, nel 1904 i bagni di massa erano ancora una rarità. Il turismo balneare era limitato e la maggior parte delle persone preferiva passeggiare completamente vestita lungo la spiaggia anziché tuffarsi nelle acque del mare. La tintarella era vista con sospetto, considerata un segno distintivo delle classi sociali basse, come contadini e marinai, abituati a lavorare duro sotto il sole.

L’epoca, segnata dagli attacchi di squali a Jersey Shore nel 1916, dimostrò che le attività marine erano riservate a pochi sportivi. Nonostante ci fosse un servizio di vigilanza, nel 1904 si sapeva ancora poco sugli animali marini.

Il turismo balneare in Italia iniziò nel 1827 con la costruzione del primo stabilimento balneare nel Granducato di Toscana. Nel corso dei decenni successivi, sorsero installazioni a Rimini, Venezia, Livorno e a Senigallia, a nord di Ancona. Tuttavia, il turismo balneare era ancora per pochi e non tutti si avventuravano nelle acque.

Si ipotizza che le quattro vittime nel 1904 potessero essere pescatori o marinai che cercavano refrigerio dal caldo estivo. La notizia dell’attacco mortale suscitò scalpore nazionale e internazionale, tanto che due quotidiani in lingua spagnola ne riportarono la notizia:

“Noticia Generales: Comunican de Roma que en la playas de Ancona un Tiburon devorò a cuatros bañistas” (Diario del Comercio, 1° luglio 1904).

Medesime parole le riporta, nell’edizione del 1° luglio, il quotidiano Los debates : diario político defensor de los intereses de la comarca.

L’assenza di ulteriori fonti e la mancanza di un luogo preciso impediscono di fornire ulteriori dettagli su questa vicenda, se vera, renderebbe l’attacco di Ancona uno degli eventi più terrificanti dopo l’affondamento dell’USS Indianapolis e della HMS Laconia, tragedie che videro gli squali divorare decine di marinai statunitensi ed italiani.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini