Alligatori e coccodrilli nelle fogne : verità o leggende metropolitane?

Il Giornale dei MARINAI Curiosità sul mareAlligatori e coccodrilli nelle fogne : verità o leggende metropolitane?
2.7
(3)

La presenza di alligatori o coccodrilli nelle fogne delle metropoli non e’ proprio una leggenda. Sono tanti i casi che confermano la loro presenza nei putridi cunicoli che attraversano le metropoli.

Tutto ha inizio quando alcuni cittadini di New York affermarono di aver visto dei rettili nel sistema fognario della città durante uno smercio illegale di una grossa partita di alcool. Forse per dissuadere la polizia ed avere campo libero durante le operazioni illegali, forse perché gli effetti dell’alcool -come riteneva Teddy May, il sovrintendente del sistema fognario della città- avevano portato ad allucinazioni. Ma fu proprio May a doversi ricredere, dopo alcune ispezioni disse di aver visto numerosi coccodrilli, il più grande dei quali era lungo solo 61 cm, che vivevano all’interno dei tubi e attraverso quelli percorrevano le reti fognarie della città.

alligatori e coccodrilli nelle fogneNel febbraio del 1935 fu comunicato l’avvistamento un altro coccodrillo in uno scarico di New York. Un gruppo di giovani, spalando la neve caduta su un canale fognario si accorse di un coccodrillo, dalla lunghezza di 2 m che era rimasto incastrato nel ghiaccio e nella neve. Dopo che alcuni componenti del gruppo liberarono il rettile dal ghiaccio, il coccodrillo avrebbe morso uno di loro. Soccorrendo il compagno in pericolo, gli altri avrebbero ucciso l’animale con i badili da neve. Il coccodrillo sarebbe scappato da una nave che viaggiava nelle Everglades quindi, nuotando nel fiume Harlem per 137 miglia, sarebbe stato costretto a rifugiarsi nei condotti fognari a causa di una tempesta. Successivamente, si sostiene, che alcuni coccodrilli acquistati da privati e poi gettati nelle fogne sarebbero sopravvissuti miracolosamente e si sarebbero riprodotti nella fogna in cui erano caduti, alimentandosi di ratti e rifiuti urbani.

0SxSE0MAlligatori nelle fogne in Europa

A Parigi nel 1984 venne ritrovato nelle fogne della città un coccodrillo del Nilo, che fu dopo la cattura fu offerto all’acquario della cittadina di Vannes in Bretagna. Benché voci possano smentire il caso, il direttore dell’acquario M. Paul mi conferma la notizia, dopo aver realizzato un progetto con l’acquario ho avuto la conferma io stesso dell’accaduto esaminando le foto e i documenti dell’epoca, potendo confermare che non si tratti nel caso di una leggenda. Motivo per cui, è più facile pensare che spesso ci sia lo zampino dell’uomo in questi ritrovamenti !

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 2.7 / 5. Conteggio voti: 3

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (5) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino
nomi oceani CHI HA SCELTO IL NOME DEGLI OCEANI?
5 (1) Vi siete mai chiesti qual è l’origine del nome degli oceani? Come è stato possibile
Inquinamento: trote selvatiche dipendenti dalla metanfetamina
4 (1) Animali che si drogano (o che lo fanno non consapevolmente) Uno studio condotto
mal di mare Naupatia o mal di mare : cosa fare e come prevenire
5 (3) Classificato tra le cinetosi (malessere che si presenta durante un viaggio), il mal