MOBY-DUCK: LA VERA STORIA DELLE 28000 PAPERELLE IN BALIA DEL PACIFICO

Il Giornale dei MARINAI Curiosità sul mareMOBY-DUCK: LA VERA STORIA DELLE 28000 PAPERELLE IN BALIA DEL PACIFICO
5
(1)

28000 paperelle, giocattoli per bambini stivate a bordo della EVER LAUREL che attraversava il Pacifico da Honk Hong sino agli Usa.

Era il 1992. Il mare in burrasca, la nave si inclina, forse troppo e decine di container cadono rovinosamente in mare. Uno di essi si apre e le circa 30000 paperelle dagli occhi neri ed il becco arancione colorano l’oceano. Comincia così l’avventura dell’allegra brigata di paperelle, che trasportate dal vento e dalle correnti pian piano si separano, molte spiaggiate in breve tempo, altre chissà, magari finite nel grande stomaco di qualche balena o di qualche squalo tigre, famoso per fagocitare di tutto: anche la plastica. mobyduckshipLe paperelle sono divenute celebri per diversi motivi. Tutta quella plastica in mare ha messo in movimento oceanografi e biologi, che studiando il movimento delle paperelle hanno potuto meglio studiare le correnti. Una storia che fa sorridere se non fosse per tutta quella plastica finita in mare e che ancora naviga per gli oceani. Anche la ditta costruttrice delle paperelle ha fatto fortuna su questa strampalata storia. I proprietari della The First Years, hanno messo una taglia sulle paperelle. Chiunque riportasse alla base una paperella originale viene ricompensato con 100 dollari. E pensare che poco tempo fa una paperella ritrovata alle Hawaii è stata venduta per ben 700 dollari.

Donovan Hohn ha scritto anche un libro su questa storia.  «Le papere sono carine, apparentemente indifese, amichevoli. Il simbolo dell’infanzia. Eppure resistono ad ogni tipo di avversità. Ti ci affezioni, ma non puoi trascurare che sono piccole assassine del mare». «Ho fatto molte ricerche sul quantitativo di plastica che finisce in mare ogni anno e sulle sue conseguenze. I risultati sono incredibili».

Ad oggi le paperelle hanno percorso almeno 30.000 km e la metà di loro sono ancora in mare. Molte sono state trasportate a sud, altre si trovano tra nei pressi dello stretto di Bering, tra Russia ed Alaska. E, a meno che non vengano recuperate, tutta quella plastica sarà destinata, sempre e comunque a depositarsi sui fondali degli oceani, ammalando sempre di più il nostro mare. L’ultima Moby Duck del ‘92 riconsegnata alla fabbrica di Tacoma è stata trovata qualche mese fa nella pancia di una balena spiaggiata in Australia. Intatta. Gialla. Perfetta. Amichevole. Letale.moby_duck paperelle

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Il granchio fantasma – Ocypode cursor
4 (2) Il granchio fantasma – Ocypode cursor è un piccolo granchio delle dimensioni massime
idrofono Monitoraggio acustico dei mammiferi marini
4 (1) I mammiferi marini, in particolare i membri dei due ordini Pinnipedi (foche) e
delfini drone I droni infastidiscono i delfini?
5 (1) Oggi sempre più droni sono utilizzati per riprendere immagini, fare foto, monitorare ma
Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (6) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino