La pesca del luccio

Il Giornale dei MARINAI Pesca sportivaLa pesca del luccio
0
(0)

I lucci,  predatori irresistibili.

La cattura di un predatore non sempre è facile; soprattutto quando parliamo di un pesce che sta scomparendo dalle nostre acque lacustri. Il lago di Monate in provincia di Varese, ancora ospita una buona popolazione di lucci, e la pesca di questo famelico predatore viene praticata su tutte le sponde del lago dai pescatori rivieraschi.

Per imparare a pescare il luccio è utile conoscere le sue abitudini. È possibile utilizzare il vivo come esca, che dà sempre i migliori risultati. Bisogna tener conto inoltre della stagione e delle abitudini del pesce. Il luccio vive in quasi tutti i bacino lacustri d’Europa, in Canada, e negli Usa.

1195333442

Conosciuto come Brochet o Pike, il luccio ha l’aspetto tipico del predatore. Grandi mascelle, circa 700 denti acuminati e un profilo che permette attacchi a sorpresa.

Il luccio lo si scova in acque tranquille, con poca corrente o spesso in acque stagnanti, ma non è difficile che si spostino nei corsi inferiori dei fiumi o di torrenti.
Un pesce che ama nascondersi tra i rami e la fanghiglia che si deposita sul fondo del lago, pur essendo un famelico predatore non si nutre piu’ di due volte a settimana, consumando l’equivalente giornaliero del 3% del peso corporeo. Dotato anche di uno scatto irresistibile che gli permettere di nuotare ad una velocità superiore ai 50 Km orari.

La pesca al luccio comincia con l’arrivo della stagione calda, nel lago di Monate la stagione di pesca è appena cominciata, e il pesce momentaneamente risiede a circa 10 metri di profondità. Con l’avanzare del caldo pian piano si sposterà per trovare altri rifugi ed altre prede.

Le tecniche di pesca

La pesca del luccio puo’ essere effettuata a traina, sia con il vivo che con artificiali di buona dimensione, solitamente dagli 8 ai 10 cm e molto colorati, soprattutto se l’acqua del lago è torbida. Unito all’artificiale è buona norma utilizzare anche un cucchiaino rotante che stimoli l’istinto predatorio del pesce. Anche gli ondulanti possono dare ottimi risultati. Altra tecnica per la pesca del luccio è lo spinning da riva o dalla barca.

Pescare il luccio dalla riva del lago è un’impresa ardua; Implica una buona cognizione della zona pesca, ma soprattutto una buona confidenza con la tecnica dello spinning. L’importante e dare sempre all’artificiale le sembianze e i movimenti di una preda in difficoltà, con bruschi cambi di direzione e veloci risalite. E buona norma utilizzare delle canne da pesca dai 2,5 ai 3 metri , in bobina monofilo del 25-30.

brochet-bourget

La pesca del luccio a spinning dalla barca puo’ dare dei risultati migliori, ma sta al pescatore conoscere le zone adatte dove testare l’artificiale, e conoscere le abitudini del pesce. In barca ci si puo’ facilmente spostare e testare piu’ punti di pesca, aumentando cosi la percentuale di riuscita.

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (5) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino
nomi oceani CHI HA SCELTO IL NOME DEGLI OCEANI?
5 (1) Vi siete mai chiesti qual è l’origine del nome degli oceani? Come è stato possibile
Inquinamento: trote selvatiche dipendenti dalla metanfetamina
4 (1) Animali che si drogano (o che lo fanno non consapevolmente) Uno studio condotto
mal di mare Naupatia o mal di mare : cosa fare e come prevenire
5 (3) Classificato tra le cinetosi (malessere che si presenta durante un viaggio), il mal