CONDIVIDI
 Uno studio pubblicato su Zootaxa e portato avanti da scienziati dell’Università di Washington mostra un pesce che vive nel punto più’ profondo degli oceani: la Fossa delle Marianne.
Lo hanno soprannominato pesce lumaca della Marianne (Pseudoliparis swirei), ed e’ ufficialmente il pesce che vive più’ in profondità. Nonostante si tratta di un ambiente inospitale a causa delle alte pressioni ed altri parametri ambientali poco sopportabili, il pesce lumaca delle Marianne si e’ ben adattato a questo ambiente estremo. Si tratta di un piccolo pesce dal corpo trasparente, simile più’ ad un girino che ad un pesce. Il pesce lumaca della Marianne si nutre di altri piccoli invertebrati, crostacei e gamberetti che come lui vivono quelle profondità inaccessibili.
Il pesce lumaca delle Marianne era stato avvistato per la prima volta del 2014 da Mackenzie Gerringer durante uno studio condotto dalla University of Hawaii. Grazie ad un Rov infatti i ricercatori avevano osservato dei pesci nuotare nel punto piu’ profondo degli oceani.  Una scoperta entusiasmante per i ricercatori che sperano di scoprire altre nuove forme di vita nelle Marianne: “Ci sono molte sorprese che ci aspettano a queste profondità. È incredibile vedere tutto ciò che vive laggiu’. 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO