Il doride orlato – Dendrodoris limbata

Piccolo nudibranco presente in tutto il Mediterraneo e nelle coste atlatiche di portogallo e Marocco, il doride orlato (Dendrodoris limbata) è una specie molto comune da osservare in immersione nella laguna di Thau nel Sud della Francia .

Vive su fondali rocciosi o coralligeni sino a 60m di profondità. Lo si trova vicino a spugne o nascosto tra le rocce.

Il colore del doride orlato varia dal nero al grigio con delle macchie scure sul dorso. La caratteristica è il bordo del mantello orlato di giallo o arancione. Il pennacchio branchiale è costituito da 6 appendici con 3 ramificazioni.  Il doride orlato non supera 1 10cm di lunghezza.
Si tratta di una specie carnivora che si nutre di spugne in particolare di Suberites domuncula. Diversamente dagli altri opistobranchi, la radula del doride è primitiva, per cui secerne degli enzimi digestivi per aiutarsi a grattare la superficie della spugna che aspirerà una volta decomposte.

Il doride orlato è ermafrodita ed ha una riproduzione sessuale.

Come molti nudibranchi, D. limbata secerne sostanze tossiche destinate a respingere potenziali aggressori (pesci). Diversi studi hanno mostrato la presenza di sesquiterpeni nell’animale e sulle sue uova disposte a grappolo.
Il colore giallo del bordo del mantello sarebbe un messaggio di avvertimento all’attenzione di potenziali predatori. Gli individui cambiano il colore del loro mantello a seconda della loro dieta.

Doride orlato
  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:I molluschi
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura
  • Ultima modifica dell'articolo:16 Giugno 2021

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento