Come pescare i siluri nei laghi del Varesino

Il lago di Comabbio insiste nella provincia di Varese circondato da altri bacini piu’ vasti come il lago Maggiore ed il lago di Varese.

Un lago dalle fattezze affascinanti dove vive una fauna ittica con una grande biodiversità. Questa biodiversità è stata però minacciata quando è stata introdotta nelle acque del lago una specie lacustre endemica del Danubio: il pesce siluro  Silurus glanis‎.

La Società Sportiva dei Pescatori Dilettanti “lago di Comabbio” al fine di combattere questa specie e riportare un equilibrio tra le acque del lago ha indetto una gara di pesca in nottura suddivisa in quattro gare. La prima disputata il 04 di aprile che ha visto andare in testa con una preda da Kg, 20,800 la signora Grazia Ghidorsi. Il Presidente  dell’Associazione Luciano Squizzato ed il suo vice Stefano Rizzo si sono impegnati per organizzare e gestire la gara nel migliore dei modi.Tantissimi partecipanti, uomini donne e bambini di tutte le età.  La pesca è stata seguita da diversi punti del lago, in compagnia di due validi pescatori: Vincenzo e Federico Garavaglia. Vincenzo e Federico rispettivamente padre e figlio ci hanno fatto da guida nel buio del lungolago durante e 3 ore di gara.siluri di comabbio

I siluri di Comabbio. Abbiamo chiesto a Vincenzo quali sono le caratteristiche di questo pesce dalla sembianze poco gentili: –Il siluro è un pesce alloctono che si trova nei nostri laghi, nei nostri fiumi e nei nostri canali. Originario del Danubio, è stato importato mezzo secolo fa in tutta Europa, in Svizzera, a Cipro, in Tunisia, in Cina, in Afganistan e in Algeria. Le tecniche per insediarlo sono diverse ma principalmente si utilizza la pesca a fondo utilizzando come esca piccoli pesci di cui i siluri sono ghiotti.-

DSC_0186Pesce predatore per eccellenza, tanto che “svuota” i nostri fiumi e i nostri laghi a causa della sua voracità mangiando quotidianamente pesci fino al 10% del suo peso corporeo, il siluro non si muove molto per cacciare le sue prede, che riesce a percepire grazie alle vibrazioni e che cattura con brevi scatti.

Una ampia scelta di canne silure

Gigantesco. Pesce dalla testa piatta e massiccia, ha un corpo allungato a cui mancano le squame, per sopperire alla mancanza di queste ha il corpo ricoperto di muco. Bocca larga circondata da 6 barbigli che gli servono per localizzare le sue prede.

Carnivoro opportunista il siluro si nutre principalmente di ciprinidi, in particolare di gardon (Rutilus rutilus) ma anche carpe, breme e carassi.

La crescita

età taglia Peso
1anno 30cm 250g
2anni 45cm 1,5kg
3anni 60cm 3kg
4anni 80cm 6kg
5anni 1,05m 10kg
6anni 1,30m 14kg
7anni 1,40m 20kg
8anni 1,50m 25kg
9anni 1,60m 30kg
10anni 1,80m 40kg
Crescita del siluro

La crescita è molto rapida ma varia comunque in funzione delle risorse e del cibo disponibile Nel suo bacino d’origiine sono stati pescati siluri da 300 Kg di peso e di 5 metri di lunghezza. Questi pesci possono vivere fino a 40 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui