Le moeche (o moleche), il granchio senza carapace leccornia della tradizione veneta

moeche-granchi
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Le moeche o moleche sono i granchi verdi della specie Carcinus estuarii, in fase di muta. Il granchio cambia il carapace per ingrandirlo due volte l’anno: in primavera ed in autunno.

In questa fase di transizione le moeche diventano un prodotto culinario di eccezione, una vera prelibatezza tanto che i pescatori della laguna veneta sono soliti cambiare le reti per imbarcare la “trezza”, una rete da posta collegata ad una o più nasse. I granchi non vengono catturati nel momento della muta ma solitamente qualche settimana prima. Vengono poi lasciati immersi in casse di legno nelle acque della laguna o in dei vivai in attesa del rilascio del carapace. Sarà il pescatore a decidere quando immettere il prodotto sul mercato, ovvero quando i granchi senza carapace saranno pronti. I granchi (come tutti i crostacei) per accrescersi hanno bisogno di liberarsi del vecchio carapace per costruirne uno nuovo, più grande e libero da parassiti.

In laguna i granchi vengono pescati principalmente tra Burano, Chioggia e tra le acque dell’isola della Giudecca.

Le moeche diventano cosi un prodotto ricercatissimo in tutto il Veneto ed il Friuli. Il prezzo delle moeche può arrivare facilmente anche à 40/50 euro al Kg.

I boni, i matti e gli spiantani

I pescatori dividono i granchi in 3 tipi appunto i boni, i matti e gli spiantani. I boni sono i granchi verdi prossimi alla muta. Vengono messi da parte dai pescatori in attesa che perdano il carapace e sono pronti alla vendita. I matti sono invece quelli che hanno già cambiato il carapace e non sono buoni al consumo umano. E poi ci sono gli spiantani, granchi che hanno perso il carapace e sono pronti alla vendita. I granchi verdi devono essere subito separati dai boni che potrebbero divorarli.

Le moeche in cucina

Le moeche vengono principalmente cucinate infarinate e fritte. Possono essere passate nell’uovo e nella farina e vanno mangiate intere. Possono anche essere mangiate crude oppure arrostite alla brace.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Tags :

Share :

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

1 commento su “Le moeche (o moleche), il granchio senza carapace leccornia della tradizione veneta”

Lascia un commento

Ultimi articoli

Le schede degli organismi marini