Il gabbiano reale è un uccello di grosse dimensioni dalla corporatura massiccia; ha una lunghezza di 52-58 cm e un’apertura alare di 120-140 cm.

Nell’adulto le parti superiori sono grigie e la testa, le parti inferiori e la coda bianche. Le punte delle ali sono nere con le estremità bianche. Possiede un becco massiccio giallo con una macchia rossa nella mandibola inferiore e zampe gialle con piedi palmati.

I giovani hanno una colorazione completamente diversa: sono grigio-marroni, hanno le zampe grigie e la colorazione della testa variabile dal bianco striato di grigio a completamente scura.

Il gabbiano reale (Larus michahellis) è diffuso in quasi tutto il mondo, anche se gli esemplari presenti nelle Americhe sono pochi; in Italia nidifica diffusamente sulla costa e all’interno nei suoi habitat variati, comprese le città in cui sceglie tetti e terrazzi non frequentati.

Il gabbiano reale può emettere una grande varietà di schiamazzi e stridii, ognuno dei quali trasmette agli altri gabbiani un messaggio diverso. I pulcini emettono invece un pigolio molto acuto facilmente riconoscibile.

I gabbiani reali, come la maggior parte dai laridi, mangiano pesce, ratti, animali morti e scarti dell’alimentazione umana. Da qualche decennio hanno imparato a trovare cibo nelle discariche urbane, ma prelevano i rifiuti anche dai cassonetti dell’immondizia. Mangiano anche uccelli che catturano in volo (come piccioni, storni e rondoni), o prelevano uova e pulcini dai nidi.

La casa del gabbiano reale

gabbiano Il gabbiano realeI gabbiani reali costruiscono un nido costituito da un ammasso disordinato di vegetali su una superficie piana (solitamente sulle scogliere) dove depongono 1-2 uova, ma in alcuni casi anche 4. Le uova dei gabbiani hanno un volume circa doppio rispetto ad un uovo di gallina con una colorazione criptica marrone screziata di nero.

Negli ultimi anni i gabbiani reali, i gabbiani reali nordici e gli zafferani hanno cominciato a nidificare nei centri abitati. è questo il motivo del loro successo riproduttivo; in città, infatti, trovano luoghi ideali per nidificare, grandi quantità di cibo e assenza di predatori.

gabbiano-reale Il gabbiano realeÈ stato recentemente diviso dal Gabbiano del Caspio (Larus cachinnans) ed elevato al rango di specie: vengono distinte due sottospecie:

  • Larus michahellis michahellis Naumann, 1840 – Europa occidentale e meridionale, Africa nord-occidentale, Mediterraneo
  • Larus michahellis atlantis Dwight, 1922 – Azzorre, Madera e Canarie

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

GRAZIE !!!!! Aiutami a far crescere il blog, condividi l'articolo sui social !

Miglioreremo questo post!

Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui