la differenza tra la triglia di scoglio e la triglia di fango


Quale è la differenza tra la triglia di scoglio e la triglia di fango

Quante volte vi sarete chiesti come distinguere la triglia di scoglio e la triglia di fango? Spesso si cade in confusione parlando di questi mullidi, cercando giustificazione in base all’ambiente che abitano. Ma non è sempre corretto!

Per sapere quale è la differenza tra la triglia di scoglio e la triglia di fango dobbiamo andare ad osservare entrambi gli esemplari e distinguerli in base a delle caratteristiche fisiche dalle quali differiscono le due specie. Ricordate comunque che entrambe le specie presentano i barbigli, ed hanno colori e forme molto simili.

I caratteri che permettono la distinzione sono in primis i colori: Nella triglia di scoglio (Mullus surmuletus) la colorazione è bruno-rossastra con una serie di bande giallo dorato sia lungo i fianchi che sulla prima dorsale. L’altra specie, la triglia di fango (Mullus barbatus barbatus) manca di queste bande colorate e le pinne sono spesso incolori.

la-triglia-di-scoglio-1 La differenza tra la triglia di scoglio e la triglia di fangoIl secondo carattere da osservare per capire quale è la differenza tra la triglia di scoglio e la triglia di fango è la presenza del numero di scaglie sulle guance: nella triglia di scoglio sono soltanto 2 mentre nella triglia di fango sono ben 3.

la-triglia-di-fango La differenza tra la triglia di scoglio e la triglia di fango

Altro carattere da cui differiscono le due triglie è la bocca. Nella triglia di scoglio è piccola e protrattile, nella triglia di fango invece la bocca è terminale, tagliata orizzontalmente e poco protrattile.

* ancora un’altra differenza la potete trovare al mercato; le due specie hanno prezzi differenti e spesso viene venduta una specie per un’altra. Le due specie hanno costi completamente differenti. Riportiamo i prezzi al Kg per la triglia di scoglio e per la triglia di fango direttamente dal sito ISMEA

La triglia di scoglio catturata in zona FAO 37, di taglia al pezzo compresa tra i 200 ed i 400 g ha un prezzo compreso tra i 15 ed i 25 euro al Kg (prezzo odierno) invece la triglia di fango di pezzatura da 100-200 g ha un prezzo nettamente inferiore: tra i 5 ed i 10 euro euro al Kg.

*I prezzi a livello nazionale possono variare da regione a regione, da paese a paese. Abbiamo cercato di stabilire un prezzo medio per le specie.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui