La balenottera comune – Balaenoptera physalus

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

La balenottera comune è uno dei mammiferi marini più grandi al mondo, eppure è poco conosciuta dal pubblico in generale. In questo articolo , esploreremo le caratteristiche di questo animale straordinario, la sua distribuzione geografica e l’importanza della sua conservazione.

Caratteristiche della balenottera comune

La balenottera comune, scientificamente nota come Balaenoptera physalus, appartiene alla famiglia dei Balaenopteridae. Questo animale può raggiungere una lunghezza di oltre 25 metri e pesare fino a 70 tonnellate. La sua caratteristica più distintiva è la bocca enorme, che può contenere fino a 100 tonnellate di acqua e krill durante la caccia.

Dopo la balenottera azzurra, è il secondo animale più grande del pianeta.

Le balenottere comuni hanno una colorazione grigio scura o nera sulla parte superiore del corpo e bianca sulla parte inferiore. Possono vivere fino a 90 anni e sono noti per emettere canti complessi, che possono durare fino a 20 minuti.

Immagine @François Millet

Distribuzione geografica

La balenottera comune è presente in tutti gli oceani del mondo, ma la sua distribuzione è disomogenea. Si possono trovare in acque temperate e fredde, ma evitano le zone polari estreme e le acque tropicali. Durante i mesi estivi, le balenottere comuni migrano verso le acque più fredde del nord e del sud per nutrirsi di krill e piccoli pesci.

Conservazione

La balenottera comune è stata cacciata intensamente durante il 20° secolo per la sua carne, l’olio ed i suoi fanoni, le fibre cheratinose che si trovano nella bocca e che servono per filtrare il cibo dall’acqua. Ciò ha portato alla riduzione drastica della popolazione di balenottere comuni, tanto che in alcune regioni sono state quasi completamente scomparse.

Oggi la balenottera comune è protetta da numerose leggi internazionali, ma la sua conservazione rimane una sfida. Il cambiamento climatico e l’inquinamento delle acque rappresentano una minaccia per le balenottere comuni, così come le collisioni con le navi e l’interferenza umana nei loro habitat.

La balenottera comune è un mammifero affascinante e imponente, che merita di essere preservato per le generazioni future. La sua presenza è un indicatore della salute degli ecosistemi marini, ed è importante adottare misure per proteggerla. Speriamo che questo articolo abbia contribuito a far conoscere meglio questa specie e a sensibilizzare il pubblico sull’importanza della sua conservazione.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini