Canoa gonfiabile e kayak da pesca : quali scegliere

3.7
(3)

La canoa gonfiabile: quale comprare e come sceglierla

Siete alla ricerca di una canoa gonfiabile ma non sapete che modello scegliere ? Forse posso darvi una mano. Ho avuto già esperienza con delle canoe gonfiabili quando organizzavo i campus di biologia marina per bambini. Le canoe gonfiabili mi hanno permesso di accompagnare i bambini in escursione sia in mare che in acqua dolce ma sono anche ottime per la pesca. Come dire poca spesa tanta resa. Una canoa gonfiabile vi permette non solo di divertirvi ma anche di risparmiare qualche soldino facendo sport.

Oggi il mercato offre tantissimi modelli ; Mono posto, bi posto e addirittura tri-posto. Ma cosa conta veramente nella scelta di una canoa gonfiabile ? Sono tutte uguali ? Quanto conta la dimensione di una canoa ? Ed il peso ? Vediamo quali caratteristiche osservare per comprare una canoa gonfiabile.

Come é fatta e a cosa serve una canoa gonfiabile

Non é nient’altro che un mezzo nautico spinto con la sola forza delle braccia. Le prime canoe erano realizzate in legno scavate nel legno di cedro. Erano utilizzate sia per la pesca ma anche per trasportare cibo e materiali . Oggi esistono diversi modelli, quelle gonfiabili e quelle rigide in vetroresina.

Quale migliore scelta per comprare una canoa.

Tutto dipende dall’utilizzo che ne farete e soprattutto dallo spazio che avete per conservarla. Se avete un garage e la possibilità di trasportare la canoa con la macchina (quelle lunghe più di 3 metri hanno bisogno di un rimorchio) allora potete optare per una canoa rigida.

Ma la canoa gonfiabile ha tanti vantaggi. In primis la possibilità di poterla trasportare dovunque. Piegata nel bagagliaio della macchina occupa poco spazio e addirittura esistono alcune canoe che piegate possono rientrare in uno zaino.

Le canoe gonfiabile ad aria sono facili da condurre grazie alla composizione del mezzo nautico. In pratica sono generalmente costituite da due tubolari gonfiabili inseriti all’interno di un rivestimento in tessuto robusto. Molte di esse possiedono il fondo rivestito con uno strato plastico che evita la possibilità di rovinare il fondo della canoa durante spostamenti ; messe in acqua o contatto con il fondo, alberi o pietre sporgenti. Questo permette anche di ridurre l’attrito con l’acqua e permette di far scivolare il mezzo in acqua più facilmente.

I motori delle canoe sono le braccia. Grazie ai remi infatti la canoa si sposta in maniera equilibrata e rapida. Se invece volessimo montare un piccolo motore elettrico abbiamo la possibilità di farlo acquistando un semplice supporto da montare a poppa della canoa.

La vacanza in canoa

Partire in vacanza in famiglia con una canoa nel bagagliaio può cambiare la nostra vacanza. Grazie a poca fatica e a semplici mosse possiamo partire alla scoperta di luoghi difficilmente accessibili dal bordo.

La canoa gonfiabile in mare

canoa-gonfiabile-sevylor-mare-lago-fiume-pesca-8 Canoa gonfiabile e kayak da pesca : quali scegliereE’ un’ottima soluzione per navigare sotto costa considerando che comunque la sola forza delle braccia non é in grado di resistere alla forza delle onde. Motivo per cui se il mare non è calmo è assolutamente sconsigliato anche provare ad uscire in canoa. In mare una canoa vi permette di pescare a bolentino o a spinning. Se siete appassionati di pesca avete anche la possibilità di installare un ecoscandaglio nella canoa.

La canoa gonfiabile in lago e fiume

Come per il mare in lago vale la stessa regola. Per il fiume invece optate per canoe gonfiabili con il fondo rivestito. Un contatto con il fondo durante una rapida potrebbe far aprire una canoa non rivestita come una mela.

Gonfiare una canoa stanca ?

Due soluzioni, potete gonfiare la vostra canoa con una pompa a mano o a piede. Il gonfiaggio non prende più di 10 minuti e le valvole sono a pressione vi permettono di non perdere nemmeno un filo di aria durante il gonfiaggio.

Ma se volete velocizzare il tutto evitando la fatica esistono delle pompe elettriche al prezzo di circa 10 euro che permettono di gonfiare le canoe rapidamente collegandole all’accendisigari della macchia.

Canoa mia quanto mi costi

Non esageratamente ! Vale a dire che una canoa e’ accessibile davvero per tutti. I prezzi possono variare dai 100 ai 3000 euro a seconda del modello. L’importante e’ scegliere un modello resistente e fatto bene per non ritrovarsi con i “piedi in acqua” durante un escursione.

Il mio consiglio sulla canoa da acquistare

Un consiglio che pero posso darvi dopo aver comprato diverse canoe gonfiabili in passato e di non soffermarsi solo al prezzo. Potrebbe allettare sin da subito ma una volta in acqua la canoa deve essere stabile per massimizzare i vostri sforzi durante la remata.

Il kayak gonfiabile

A differenza della canoa il kayak gonfiabile e’ governato da un singolo rematore che utilizza un remo a doppia pala per remare sia a destra che a sinistra. La canoa invece e’ condotta da più rematori che remano sempre nella stessa posizione.

Come scegliere la canoa gonfiabile ideale

La scelta deve cadere su un modello adatto alle vostre esigenze: Se si tratta di una canoa per passare le vacanze al mare in famiglia il consiglio e’ di avere qualcosa di robusto in grado di sopportare il peso di più persone e di avere un ottima galleggiabilità. Le canoe più vendute ad oggi sono le canoe della marca Sevylor e hydro force, forse il miglior rapporto qualità prezzo nel mondo delle canoe.


Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 3.7 / 5. Conteggio voti: 3

GRAZIE !!!!! Aiutami a far crescere il blog, condividi l'articolo sui social !

Miglioreremo questo post!

Web Editor : Marcello Guadagnino. Io sono Marcello, sono nato a Palermo ed ho vissuto a Marinella di Selinunte (Tp). Sono stato a contatto di pescatori sia sportivi che professionali che mi hanno dato la spinta dopo le scuole superiori a studiare biologia marina per poi terminare gli studi con un master in gestione della fascia costiera e delle risorse acquatiche nelle Marche. Oggi vivo in Francia a Montpellier dove mi occupo di pesca. Rimango sempre in contatto con la mia Sicilia dove torno spesso in particolare in estate dove mi aspetta la mia barca. Qui a Montpellier pratico tanta pesca sportiva, faccio subacquea, vado in barca e la sera quando si spengono le luci del giorno mi dedico al giornale dei marinai andando alla ricerca di news, articoli, guide per cercare di sensibilizzare il grande pubblico sui temi legati al mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *