World Ocean Day 2023: Ustica clean up weekend 8-10 giugno. Immersione subacquea per la pulizia dei fondali

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Al via domani, giovedì 8 giugno, a Ustica, in occasione della Giornata mondiale degli oceani, la tre giorni all’insegna della tutela dell’ambiente marino e costiero con immersioni di volontari subacquei certificati per la raccolta dei rifiuti che scandaglieranno il fondale antistante alla Banchina Santa Maria, la pulizia della spiaggia Cala Santa Maria organizzata da Marevivo Sicilia – Sezione Ustica e lo Spazzapnea Contest, promosso da Arcadia Apnea, la gara di raccolta dei rifiuti che avrà luogo sabato contemporaneamente anche in altre cinque località italiane: Genova, Marina di Pisa, Mola di Bari, Roma e Torre del Greco.

*Nell’ambito del progetto SeaCleaner per il censimento dei rifiuti antropogenici in ambiente marino, i dati raccolti, con Spazzapnea, verranno condivisi in un database scientifico fornendo un contributo, a livello nazionale, sulla mappatura e censimento dei rifiuti presenti in mare.“Il tema di quest’anno è: “l’oceano, vita e mezzo di vita”. L’obiettivo – dichiarano il  sindaco e presidente dell’Area marina protetta Isola di Ustica Salvatore Militello e il direttore dell’Amp Davide Bruno -è quello appunto di concentrarsi sulla vita che caratterizza i nostri mari e su come siano fonte anche della nostra stessa vita, ed è molto importante che questa giornata venga festeggiata anche ad Ustica, isola in cui ricade la prima area marina protetta istituita in Italia. Lo scopo della giornata – concludono – è comune al nostro, ossia quello di sensibilizzare la coscienza pubblica mostrando le bellezze del nostro mare, presentando quali pericoli corrono i nostri oceani e mostrando come la vita umana sia strettamente legata alla salute del mare”. 

Nel corso degli appuntamenti si preannuncia di particolare interesse il briefing sul programma ©Dive Against Debris di PADI AWARE, per introdurre la problematica dei rifiuti in mare e spiegare le procedure d’immersione specifiche per la raccolta dei rifiuti sott’acqua. La tre giorni realizzata in collaborazione con la Guardia Costiera, Marevivo, Padi, Spazzapnea, Arcadia Apnea, Gruppo Ormeggiatori Ustica e altre associazioni locali, ha il patrocinio dell’Area Marina Protetta Isola di Ustica, Apnea Academy, WWF Sub, Ripartyamo, Mare Nostrum Diving e Libertas Sicilia.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini