marinai

Un sottomarino con 5 persone a bordo scompare vicino al relitto del Titanic.

Un sottomarino turistico utilizzato per esplorare il relitto del Titanic è scomparso in pieno oceano Atlantico con cinque persone a bordo, ad annuncialo la guardia costiera di Boston (Stati Uniti).

Lotta contro il tempo per ritrovare il sommergibile partito a visitare il relitto del Titanic con i suoi cinque passeggeri.

Il sottomarino Titan del progetto Oceangate, con riserve di ossigeno limitate, è stato dichiarato disperso da domenica 18 giugno nell’oceano Atlantico. Al momento, le ricerche per ritrovare il sottomarino non hanno prodotto alcun risultato.

La corsa contro il tempo: l’istituto francese Ifremer ha deviato la sua nave Atalante, equipaggiata con un robot sottomarino per grandi profondità, verso il sito nell’Atlantico settentrionale dove è scomparso il sommergibile che stava visitando il relitto del Titanic, ha annunciato martedì il Segretario di Stato Hervé Berville.

L’Atalante, in missione, dovrebbe arrivare nell’area mercoledì verso le 20:00 , prima che gli operatori facciano scendere il robot verso il relitto, che si trova a una profondità di quasi 4000 metri.

Due giorni dopo la sua scomparsa, la guardia costiera americana e canadese continua martedì 20 giugno le operazioni di ricerca del mezzo subacqueo partito per visitare il relitto del Titanic. Le preoccupazioni crescono per le cinque persone a bordo poiché il sottomarino dispone solo di una capacità di novantasei ore di ossigeno.

Cosa è successo? Gestito dall’azienda americana OceanGate Inc., il sottomarino offre biglietti al prezzo di 250.000 dollari (circa 229.000 euro) sul suo sito web. Il veicolo ha iniziato la sua discesa verso il relitto del Titanic domenica, ma ha perso il contatto con la superficie meno di due ore dopo, secondo le autorità.

Il sottomarino in questione, chiamato Titan, misura 6,5 metri. In un video del 2022, il broadcaster pubblico canadese CBC ha filmato l’interno spoglio del sottomarino, in compagnia del CEO dell’azienda, Stockton Rush. Nel video, il CEO presenta il sottomarino ai giornalisti spiegando i concetti di base dell’apparato, che è “completamente controllato con un controller di gioco e display touchscreen”.

Chi si trova a bordo del “Titan”?

Secondo il Guardian, ci sarebbero cinque persone a bordo e il sottomarino avrebbe riserve di ossigeno per novantasei ore.

Tra i passeggeri si trova il ricco uomo d’affari, aviatore e turista spaziale britannico Hamish Harding, 58 anni, CEO dell’azienda di vendita di jet privati Action Aviation con sede a Dubai. La sua società di aviazione aveva pubblicato informazioni sulla sua spedizione sui social media. Domenica ha pubblicato sul suo account Instagram che era orgoglioso di partecipare alla missione Titanic di OceanGate.

Anche l’esperto francese del Titanic, Paul-Henri Nargeolet, faceva parte della spedizione, secondo il post di Hamish Harding.

L’imprenditore pakistano Shahzada Dawood e suo figlio Suleman Dawood sono anche a bordo del sottomarino, ha annunciato la famiglia. Shahzada Dawood è il vicepresidente del conglomerato Engro, con sede a Karachi in Pakistan, che investe nell’energia, nell’agricoltura, nella petrolchimica e nelle telecomunicazioni.

Dove è scomparso il “Titanic”?

Le ricerche si concentrano su una regione remota dell’Atlantico settentrionale dove il Titanic giace a 650 chilometri al largo di Terranova, in Canada, e a una profondità di circa 4.000 metri. “Stiamo lavorando molto, molto duramente” per trovare il sottomarino, ha dichiarato il contrammiraglio John Mauger della Guardia Costiera americana martedì. “È una regione remota e complessa da esplorare“, ha aggiunto Mauger, stimando che il sottomarino abbia ancora riserve di ossigeno per novantasei ore.

Qual è lo stato delle operazioni di soccorso?

Le ricerche aeree, che non hanno avuto successo durante l’intera giornata di lunedì, sono state sospese per la notte, ha twittato la Guardia Costiera americana verso le 21:00 (. La nave Polar Prince, da cui è partito il sottomarino, e un’unità della Guardia Nazionale hanno continuato le ricerche in superficie durante la serata, hanno aggiunto.

Secondo la BBC, una nave commerciale dotata di un veicolo sottomarino telecomandato sarebbe anche sul posto per fornire assistenza. Sarebbe in grado di raggiungere una profondità sufficiente per cercare il sottomarino.

Leggi anche
Share :
Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche
Iscriviti alla newsletter