Tartaruga morta ritrovata a Marinella di Selinunte (Tp)

Una carcassa di tartaruga e’ stata ritrovata da un diportista. La carcassa prontamente recuperata dai Servizi Comunali e Capitaneria di porto di Mazara del Vallo

Una carcassa di tartaruga della specie “caretta caretta” e’ stata ritrovata a poche centinaia di metri dagli stabilimenti balneari di Marinella di Selinunte. Un diportista dopo averla avvistata ha chiamato le autorità competenti per il recupero della carcassa e il conseguente smaltimento. La tartaruga, un esemplare femmina presumibilmente di 30 anni, già in stato di decomposizione a causa delle alte temperature dell’estate Siciliana e’ stata trasportata in porto per poi essere prontamente rimossa. Grande lavoro di coordinamento tra i servizi del Comune di Castelvetrano, del Veterinario e della Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo che hanno permesso il recupero in tempi rapidissimi. Non e’ il primo caso di tartaruga spiaggiata nel mare di Selinunte. Una specie che a causa dell’inquinamento del mare e’ sempre più a rischio. La tartaruga in questione e’ morta probabilmente a causa di un impatto con l’elica di un motoscafo. Non erano presenti ami di palamiti nella bocca del rettile o di manipolazione umana. Soltanto escoriazione a livello del carapace e due placche con evidenti fratture.

Al momento stai visualizzando Tartaruga morta ritrovata a Marinella di Selinunte (Tp)
  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura
  • Ultima modifica dell'articolo:20 Febbraio 2020

Marcello Guadagnino

Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento