Surfista ucciso in California dopo un possibile attacco di squalo bianco

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Un surfista che si trovava sulla costa centrale della California è morto dopo un possibile attacco di un grande squalo bianco . I fatti sono accaduti venerdì sulla spiaggia del Morro Bay State Park. La polizia ha detto che l’uomo privo di sensi è stato tirato fuori dall’acqua con un’apparente ferita da squalo. Una donna che faceva surf nelle vicinanze ha detto di aver visto l’attacco dello squalo al surfista. La donna ha cercato cosi di riportare la vittima a riva, prima che i soccorsi arrivassero molto rapidamente in suo aiuto.

Ma l’uomo è purtroppo deceduto rapidamente a causa della perdita di sangue. La polizia ha detto che non sembrano esserci altri testimoni dell’attacco. Per scoprire esattamente cosa sia successo, il patologo forense dovrà quindi misurare con precisione le dimensioni della ferita sul corpo, ma i primi elementi sembrano far pensare all’attacco di un grande squalo bianco. Per evitare ulteriori drammi, le autorità hanno deciso di lasciare aperta la spiaggia e i suoi dintorni ma di vietare la balneazione per le prossime 24 ore. In seguito alle forti piogge dei giorni scorsi in California, gli squali sono stati avvistati dalle autorità nel porto di Morro Bay, alla ricerca dei detriti trasportati dai fiumi nelle acque dell’Oceano Pacifico.

Ricordiamo che gli attacchi di squali ai surfsti ed ai bagnanti sono molto rari . In basso una mappa con gli attachi mortali e non di squali nel 2021

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 2 Media: 4.5]
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Pinterest
Email
Tags :

1 commento su “Surfista ucciso in California dopo un possibile attacco di squalo bianco”

  1. Egr. Dott. Guadagnino, scrivere un articolo con toni dubbiosi in presenza di un testimone, non mi sembra una cosa appropriata. Purtroppo, quando si tratta di squali, c’è la pessima abitudine da parte di Voi studiosi di minimizzare, di mettere in forse o di concludere che comunque l’uomo ne stermina milioni ogni anno. La crudeltà dell’uomo è nota tristemente ma questo non è argomento comparativo. Cari auguri di buon anno .

    Rispondi

Lascia un commento

Ultimi articoli
Le schede degli organismi marini