Sul fondo dell’oceano l’anello mancante tra procarioti ed eucarioti

Il Giornale dei MARINAI Biologia marina, NewsSul fondo dell’oceano l’anello mancante tra procarioti ed eucarioti
0
(0)

Evoluzione: scoperto sul fondo dell’oceano l’anello di congiunzione tra organismi procarioti ed organismi eucarioti.

Un team internazionale di ricercatori ha scoperto un archeobatterio intermedio tra procarioti ed eucarioti. Se la scoperta sarà confermata, vorrà dire che si apriranno nuovi scenari per la scienza e per la genetica evolutiva in particolare. L’articolo pubblicato sulla rivista nature alcuni giorni fa, descrive l’anello mancante tra le cellule più semplici (procariote) e quelle più complesse (eucariote).

anello mancanteI ricercatori hanno trovato una risposta al dilemma sul fondo dell’Oceano Artico, più esattamente sui fondali oceanici tra la Groenlandia e la Norvegia. A circa 3000 metri di profondità, un potente ROV ha raccolto campioni di sedimento, ai piedi di una zona vulcanica sottomarina. Sono stati chiamati Lokiarchaeota perché trovati in una sorgente termale nelle profondità dell’Oceano Atlantico tra la Groenlandia e la Norvegia chiamata Loki’s Castle. Visti i parametri fisici e biologici veramente proibitivi in quella zona possono sopravvivere soltanto gli ARCHEA. Questi archeobatteri hanno creato il panico nei laboratori della Bergen University in Norvegia. Tali archeobatteri presentano delle analogie sia con le cellule procariote che con quelle eucariote. Sembra che tali archeobatteri siano anche in grado di codificare proteine, caratteristica degli organismi eucarioti.

Un nuovo tassello nel puzzle dell’evoluzione

Questo nuovo microrganismo quindi costituisce un intermedio tra organismi procarioti ed organismi eucarioti. Più evoluto dei primi e meno sofisticato dei secondi.

Lo studio di questo gruppo di ricercatori si è concentrato su microrganismi che vivono in ambienti estremi, dove è possibile trovare forme di vita uniche. Zone come le sorgenti termali oceaniche sono difficili da raggiungere e i batteri difficili da prelevare ma la scoperta dei Lokiarchaeota dimostra che la scelta è stata giusta.

I ricercatori intendono tentare di trovare altri organismi simili ai Lokiarchaeota in altri luoghi come le sorgenti calde del parco nazionale di Yellowstone, negli USA, o quelle della Nuova Zelanda. La speranza è quella di trovare batteri con caratteristiche ancor più vicine a quelle degli eucarioti per trovare ulteriori informazioni sull’evoluzione delle forme di vita complesse.

 

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Miglioreremo questo post!

Dicci come possiamo migliorare questo post?

Categories:
Web Editor : Marcello Guadagnino, biologo marino ed esperto di pesca professionale. Autore del Giornale dei Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Lampedusa. affonda barcone, 125 migranti salvati dalla Guardia Costiera
3 (2) Lampedusa 09.09.2021 – Questa mattina, alle prime luci dell’alba, 125 migranti sono stati
Concorso fotografico “Aliens in the sea” : progetto citizen partecipativo per la sensibilizzazione delle invasioni biologiche.
5 (1) Favorire forme innovative di ‘Citizen Science’ per accrescere la partecipazione dei cittadini. E’ questo
granchio zombie Sacculina carcini : il parassita che zombifica i granchi verdi
4 (4) Sacculina carcini è un piccolo crostaceo parassita del granchio verde Carcinus maenas e
Pesce in scatola: tutti i benefici delle conserve di pesce!
3.4 (8) Con un’economia che gira sempre più rapidamente oggi si puo’ trasportare il pesce
Barracuda-luccio-di-mare La differenza tra barracuda e luccio di mare
5 (4) Un tempo in Mediterraneo era presente solamente il luccio di mare (Sphyraena sphyraena),
Gli attrezzi da pesca del Mediterraneo
5 (1) Pesca industriale o artigianale, piccola pesca costiera oppure i grandi strascichi ? Quali
Il gamberetto di scogliera Il gamberetto di scogliera – Gen. Palaemon
4 (1) In Mediterraneo esistono diverse specie appartenenti al genere Palaemon, tutti soprannominati gamberetti di
Torpedine La Torpedine -Torpedo marmorata
5 (2) L’areale della Torpedine varia dal Mare del Nord dove è raro, al Golfo
Fotosub e ricerca : competizioni per lo studio della biodiversità ittica
5 (3) La biodiversità delle nostre coste presenta una distribuzione piuttosto eterogenea dal punto di
vacanze in barca a vela Vacanze in barca a vela : i 10 vantaggi
4.3 (7) Per molti la vela è più di una passione. È infatti un esercizio per il
GUARDIA COSTIERA: I RISULTATI DELL’OPERAZIONE COMPLESSA «NO DRIFTNETS» CONTRO LA PESCA ILLEGALE
3.9 (19) Il contrasto all’utilizzo delle reti da posta derivanti illegali è sempre stato uno
Datterari arrestati, l’Amp Punta Campanella:”Grande operazione, noi parte civile”
4.8 (5) Blitz nella notte da parte degli uomini della Guardia Costiera coordinati dalla Procura
Pesca sostenibile Pesca sostenibile : taglie minime e specie protette
4.5 (2) Questa guida presenta le principali specie ittiche catturate sulla costa italiana e gli
pennatula La pennatula rossa – Pennatula rubra
5 (1) La pennatula rossa è un antozoo a forma di alberello delle dimensione massime
Le Mangrovie
3.8 (4) Gli ecosistemi a Mangrovie sono sicuramente tra gli ecosistemi più produttivi del pianeta.
vermocane Quali sono gli animali più velenosi del Mediterraneo?
4.5 (11) In Mar Mediterraneo sono presenti almeno una cinquantina di animali velenosi . Tutti sono
pyrosoma Pyrosoma, il gigante gli oceani
3.7 (3) Nonostante le apparenze, il pyrosoma non è in realtà un gigantesco verme marino
nomi oceani CHI HA SCELTO IL NOME DEGLI OCEANI?
5 (1) Vi siete mai chiesti qual è l’origine del nome degli oceani? Come è stato possibile
Inquinamento: trote selvatiche dipendenti dalla metanfetamina
4 (1) Animali che si drogano (o che lo fanno non consapevolmente) Uno studio condotto
mal di mare Naupatia o mal di mare : cosa fare e come prevenire
5 (3) Classificato tra le cinetosi (malessere che si presenta durante un viaggio), il mal